wi-fi

Wi-fi nei locali pubblici: accesso libero e nessuna responsabilita’ per i gestori

Era ora. Ormai eravamo rimasti solo noi, costretti a fornire i documenti (cartacei, ovviamente…) per poter navigare in questo o quel ristorante. Dove c’era wi fi libero, fornito dai gestori di qualsiasi esercizio, fino a ieri la responsabilità per eventuali illeciti commessi dai fruitori sarebbe stata proprio dei ristoratori. Che, non in tutti i casi ma in molti, prendevano le necessar...

Usa, il Governo vuole la rete wi-fi coast to coast

Gli Stati Uniti coperti da una gigantesca e potentissima rete wi-fi ‘coast to coast’: una proposta fantascientifica avanzata dal governo di Washington ha scatenato una guerra tra i giganti delle telecomunicazioni. Il piano, una prima mondiale, è stato messo nero su bianco dal presidente della Federal communications commission (Fcc), l’agenzia federale che vigila sulle comunicazio...

Senza accessibilita’ e informazione non c’ e’ coinvolgimento: Italia muoviti!

Senza accessibilità e informazione non c’è coinvolgimento: Italia muoviti! “La Repubblica riconosce e tutela il diritto di ogni persona ad accedere a tutte le fonti di informazione e ai relativi servizi, ivi compresi quelli che si articolano attraverso gli strumenti informatici e telematici. È tutelato e garantito, in particolare, il diritto di accesso ai servizi informatici e telematici del...

Altro che smart: le citta’ italiane nemiche di Internet!

Alzi la mano chi è sicuro di poter prendere il pc, scendere in piazza e navigare all’istante (al netto di password e/o sms di autocertificazione e tempi limite attorno ai 15 minuti se va bene). Ci saranno anche alcune città libere, ma io francamente non le (ri)conosco, così di primo impatto. L’idea, semplice, di potersi collegare al parco, sul molo o, ancor meglio, in una piazza pubbli...

  • 1
  • 2