telelavoro

La competitivita’ e lo smart (knowledge) working: un lavoro migliore

La crisi italiana è una crisi di strategia, di cultura, di sistema: il tema di un nuovo modello del lavoro, dello sviluppo dello smart knowledge working diventa emblema del cambiamento necessario. Il report annuale realizzato dall’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano conferma una situazione di sostanziale arretratezza italiana su quanto attiene allo “smart working” (definito dall’O...

Smart working, il limite e’ ancora culturale

A frenare la diffusione dello smart working in Italia non sono lacune di tipo tecnologico bensì culturale: le aziende infatti pare non abbiano problemi ad investire nello sviluppo di infrastrutture per migliorare l’efficienza sul lavoro, il che vuol dire che c’è un’altra ragione se non riesce a diffondersi una gestione più intelligente degli spazi e dei tempi del lavoro. A confer...

Cloud working, le nuove tecnologie applicate alla crisi del mercato del lavoro. Il caso Twago

La crisi del mercato del lavoro sta incentivando il self employment e la pervasività delle nuove tecnologie favorisce la possibilità di accedere ad internet a livello mondiale, portando a un radicale cambiamento nel mondo del lavoro. Il risultato? che la crescita di alcune aziende del comparto è esponenziale e twago,  la startup con sede a Berlino, ne è una dimostrazione: è diventata in pochi anni...

Yahoo! Telelavoro, smart cities

Per far comprendere meglio il senso del mio libro (Smart Cities – Gestire la complessità urbana nell’era di Internet) proverò nei prossimi giorni a sviluppare alcuni argomenti attraverso il blog e i social network. Ciò consentirà al lettore di acquisire più compiutamente la ratio di alcune mie affermazioni. La scelta della manager di Yahoo! Marissa Mayer di abolire il telelavoro ha aperto un acces...

Morozov il telelavoro, i lavoratori nomadi

Spinto dall’amico Franco Amigoni ho letto con attenzione l’articolo “Macché utopie, il telelavoro è una trappola” di Eugeny Morozov. (vedi Corriere della Sera-La lettura 30 dicembre 2012) L’articolo parla di un mondo in superamento “il telelavoro”. Il “telelavoro” non è il futuro, è il passato; tanta fatica per nulla. In realtà il “telelavoro” si rifà ad una tipologia di tecnologia che presuppone ...

L’Agenda Digitale e il telelavoro “by default”

Nella legge appena approvata in tema di Agenda Digitale, tra tutti gli aspetti mancanti (ad esempio alfabetizzazione digitale, e-commerce), da migliorare sensibilmente (ad esempio startup, mercato degli operatori di telecomunicazioni) e significativamente presenti (dati aperti, comunità intelligenti) ce n’è uno che ritengo sia segno di una importante innovazione ma che non ha avuto (finora) ...