social network

Ha ancora senso parlare di social networking?

Esperti, utilizzatori, sedicenti guru, #socialmediacosi: sono in molti a porsi questa domanda. Possibile che piattaforme come Facebook, Twitter, LinkedIn, YouTube, Pinterest, Instagram – ma l’elenco è molto più lungo – si stiano mestamente incamminando lungo il viale del tramonto? È finita l’era del social networking? A giudicare dal numero degli utenti sembrerebbe proprio di no. I dat...

Testa o cuore? Twitter cambia il tasto dei preferiti e casca subito l’asino

Si sa, che testa e cuore non vanno quasi mai d’accordo. Guardate il caso del tasto ‘Preferiti’ di Twitter: nemmeno il tempo di cambiarlo, da stellina a cuore, che una marea di ‘user’ ha iniziato a protestare, auspicando una marcia indietro del social. Partiamo dal principio: nelle scorse ore la storica piattaforma di micro-blogging ha sostituito l’icona a forma ...

Il digitale, il calcio, le fiere. Riflessioni e istruzioni per l’uso

Riflessioni digitali, ma non troppo, di inizio settembre. 1) La scorsa settimana ho avuto l’opportunità di partecipare al MIPEL. Il MIPEL è una delle più importanti fiere in cui le imprese presentano i loro prodotti (borse, scarpe, cinture), le loro nuove collezioni. La prima cosa che ha colpito uno come, sempre attento all’utilizzo del digitale, è l’uso intensivo della carta. Gentilissime hostess...

Brevi suggerimenti al genere umano che utilizza i social network e il digitale

Converrete con me che le discussioni che avvengono sul web (soprattutto su Facebook) stanno assumendo ormai toni e contenuti imbarazzanti. Le piattaforma di social networking stanno diventando davvero un brutto luogo da vivere. La narrazione, spessissimo, assume predominanze tutte “in negativo”. Si dirà: “così è il Paese”. Non è assolutamente vero. Questo è il Paese che url...

Facebook e il mistero del filtro arcobaleno: foto gay friendly o nuovo test emozionale?

Ventisei milioni di arcobaleni, su Facebook, per ‘festeggiare’ la decisione di legalizzare in tutti gli Stati Uniti i matrimoni gay: tantissimi utenti hanno cambiato la propria foto usando il filtro arcobaleno fornito proprio dal social network, ottenendo peraltro in tutto più di mezzo miliardo di ‘like’ e commenti (circa 565 milioni di interazioni). Qualcuno si è insospett...

Instagram senza limiti di ricerca con Places Search

Si chiama Places Search e piacerà tanto agli assidui utilizzatori di Instagram, il social network delle foto. La nuova opzione del motore di ricerca interno, Places Search appunto, consentirà di ricercare non solamente persone o hashtag, ma anche luoghi. Cercando un determinato ‘posto’ sul search engine di Instagram, si potrà dunque scoprire tutto ciò che accade in quella determinata l...

Guardalo per primo: con See First su Facebook vedi quello che ti interessa davvero

C’era una volta Memories: adesso passiamo oltre, arriva “See First”, Facebook non ha tempo di pensare al passato, il rinnovamento è continuo e costante e ci porta in dote, con questa nuova funzionalità, la possibilità di scegliere esattamente cosa vuol vedere nei primi post della propria news feed. Grazie a See First, cioè, ogni utente non sarà più tormentato dai link, commenti e...

Periscope per Android c’e’: come funziona e come scaricarla

Non è più solo ‘roba’ per iPhone, Periscope: da oggi infatti l’app è disponibile anche sul Play Store (qui il link diretto) per device Android, i possessori dei quali possono trasmettere quindi streaming video, live, dal proprio dispositivo mobile. L’applicazione, spiega Twitter in una nota, potrà essere scaricata a breve dal Google Play Store e permette di condividere espe...

Politica e call to action: #fotografalimpostore ma non scrivere falsita’

Io non mi occupo di politica, non ho parti preferite, sono andato volentieri a parlare alla Camera dei Deputati invitato dall’On. Palmieri (Forza Italia) ed altrettanto volentieri ho risposto all’invito di Alessandra Poggiani durante la conferenza stampa per la sua candidatura nella lista di Alessandra Moretti alle regionali venete (area Renzi). Non faccio politica perché non me lo posso per...

Se mi insulti su Facebook finisci in prigione! Ecco cosa c’e’ di vero sulla diffamazione online punita con la reclusione

Più che fulmine a ciel sereno, questa è una sentenza storica, che rischia di distruggere un social network o quanto meno la libertà d’espressione che i social, in teoria, tengono a far emergere sull’utente. Da oggi in poi, però, il dubbio di poter dire la propria ci sarà sempre, visto che chi offende sui social network rischia di finire in carcere. Lo ha deciso la Cassazione, con una s...

Periscope si slega da mamma Twitter: per l’accesso basta il numero di telefono

Periscope si semplifica per scelta e necessità: la nuova versione si slega da mamma Twitter perché elimina l’obbligo di usare l’account del social network. Gli utenti possono cioè effettuare il login con il proprio numero di telefono. In realtà però la novità è ‘lieve’: Twitter suggerisce comunque l’opzione account, perché consente di scegliere velocemente le persone ...

Con Periscope i video in rete fanno tendenza. Tanto entusiasmo, ma durera’?

Si chiama Periscope l’ultima frontiera dei video ‘social’: la battaglia, combattuta da Twitter – contro il gigante Youtube ma non solo – rischia però di essere persa in partenza se non si metteranno a posto le tante, forse troppe limitazioni dell’app che  emergono subito, una volta connessi.  Periscope, infatti, è lento nel live streaming e poco fluido nelle cha...