rete

Niente censura, a Dubai vince Internet: la rete resta libera

Internet è salva, viva Internet. Tra confusione, super limousine connesse in real time e due settimane di “all inclusive” su diritti della rete, privacy, libera concorrenza e pericoli di monopoli digitali, tutto resta al suo posto. La World Conference on International Telecommunications che si è conclusa a Dubai lo scorso week end, non rivoluziona nulla a livello di controllo di Intern...

Monti lascia, l’agenda digitale rischia la fine del decreto Province

Se lo spread non esiste (tipo il cucchiaio di Matrix, ma del resto un mondo dove tutto è possibile non è quello che sogniamo tutti?) e il riordino delle Province può attendere, figuriamoci l’agenda digitale. La crisi di Governo annunciata, che poi porterà ad anticipare le elezioni solo di qualche settimana (il 17 o 24 febbraio invece del 10 marzo) rischia seriamente di non portare a termine ...

Facebook oltre Facebook: Facebook Manager – Part 2

La seconda novità in casa Zuckerberg per questo mese di dicembre 2012 ha a che fare non con il mobile già toccato grazie a Facebook Messanger, ma con la più tradizionale navigazione web. Un recente accordo con Mozilla consente a tutti gli utenti social addicted di integrare la chat di Facebook sul proprio browser Firefox attraverso Facebook Manager. Per proseguire nell’attivazione di questo ...

Parlamentarie online e crisi di Governo: prove di e-democracy?

Tra e-democracy, primarie e ridiscese in campo ce n’è da stare belli caldi, on line su tutti i social network del mondo, prima, durante e dopo Natale. Il bello è che era tutto scritto: Silvio che si fa da parte ma, alla lunga, si stanca e torna per contrastare Bersani che, a discapito di tutte le classifiche Twitter del mondo, batte il rottamatore e innovatore Renzi. Si torna all’antic...

Occhi su Dubai: il futuro di Internet e la purezza della rete

Tutti a Dubai, che si sta caldi. Hotel a 4 stelle in mezzo al deserto, Internet che prende anche sotto le dune. Però il mondo reale è un altro. Tipo quello di Djacarta, Varadero, Tegucigalpa e Sant’Angelo in Vado (quattro posti assolutamente a caso con qualche problemino di digital divide che eventualmente può sorgere), anni luce lontani da smart city e startup di riferimento (ancora Parigi,...

Il Papa twitta e l’8xmille ha la sua app: altro che sacrilegi

Sacrilegio? Ma no, solo modernizzazione. Anche se, considerando l’austerità di Benedetto XVI, ci sarà voluto molto impegno, da parte degli uomini marketing del Vaticano, per convincere il Pontefice allo sbarco ufficiale su Twitter. Del resto la moltitudine di cristiani praticanti e non presenti sul globo utilizzano con continuità i social newtork, e per raggiungerli, esserci è quasi una nece...

Google e Parlamento Ue insieme per la Rete

Anche il Parlamento europeo si schiera al fianco di Google per una Rete libera e aperta. I rappresentanti di Bruxelles, il 22 novembre scorso, hanno infatti votato e approvato una risoluzione, proposta dalla parlamentare olandese Marietje Schaakeche, che  invita gli Stati membri a prevenire eventuali modifiche al Regolamento internazionale delle telecomunicazioni (ITR) perché dannosi per la neutra...

Take Action, Google difende la Rete

Tra il 3 e il 14 dicembre a Dubai, durante il World Conference on International Telecommunications, potrebbe essere ratificata la revisione dei trattati di regolamentazione di Internet prevista dall’International Telecommunication Union (Itu), agenzia facente capo all’ONU. All’incontro dovrebbero partecipare 190 stati che – sostiene Google – “hanno intenzione di sfrut...