M5S

e-democracy: tra partecipazione e marketing

La questione sulla e-democracy è annosa ed in qualche modo anche spinosa. Da un lato vi è una questione tecnologica, dettata dalla necessità di avere adeguate infrastrutture di accesso che siano sicure e facilmente utlizzabili; dall’altro vi è un problema culturale, non solo legato alla conoscenza dello strumento, ma forse soprattutto alla cultura della partecipazione. Quando si parla di par...

I partiti politici sui social network: il piu’ popolare su Facebook e’ il Movimento 5 Stelle. E su Twitter chi se la cava meglio?

Come potrebbero mancare i principali partiti italiani l’appuntamento su Twitter? Ecco qui di seguito i loro numeri base forniti da IlSociapolitico in un articolo dell’8 luglio scorso, con la premessa che giudicare univocamente il migliore e il peggiore sul social dell’uccellino non è così semplice come potrebbe sembrare. Pdl (43.387 tweet, 449 following, 58.083 follower), Pd (9.6...

Quirinarie, resi noti i numeri: tanto rumore per nulla…

Sono stati resi noti oggi i risultati delle Quirinarie, che potremmo definire un primo tentativo di introdurre una “democrazia diretta” nell’elezione del Presidente della Repubblica: lo scorso 15 aprile, infatti, il popolo dei grillini è stato chiamato a partecipare alla scelta del candidato del Movimento 5 Stelle. Il risultato ha visto la vittoria del candidato Stefano Rodotà che, lo ricordiamo, ...

E-democracy e spazio pubblico, come si prendono le decisioni “nel tempo della rete”

Con il successo elettorale del Movimento Cinque Stelle è tornato alla ribalta il tema della e-democracy, della democrazia rappresentativa e diretta e della modalità con cui si prendono le decisioni per la comunità “nel tempo della rete”. Su questi temi si è scritto molto ma credo sia utile una riflessione su tre punti, in particolare: perché il dualismo rappresentativa-diretta esula dall’uti...

La rete del M5S travolge l’Italia: la maggioranza e’ “solo” digitale

Figli di un comico blogger, di una rete che ha preso corpo da se stessa o di una collettività che non ne può più di facce trite e ritrite, carte bollate senza senso ne scopo e che vuole modernizzare partendo da chi, usando Internet per spiegare i problemi della gente, è riuscito a convincere 1 italiano su 4 (25.6%!) che sarebbe il caso di darsi una svecchiata? Le percentuali, i risultati, i seggi,...

Ci vediamo su Twitter, sara’ un piacere: breve analisi di @beppe_grillo

Da comico a politico, utilizzatore convinto del web, con un seguito sui social media che ben pochi colleghi riescono a vantare, Beppe Grillo è da qualche anno un personaggio molto discusso nel panorama politico del nostro Paese. Il Movimento 5 Stelle nelle ultime elezioni amministrative ha ottenuto successi forse inaspettati, certo sintomo di una particolare situazione politica e sociale che lR...

E i candidati espressi da M5S sono: non si puo’ dire!

In questa epoca di primarie dove da una parte son state svolte “off line”, dall’altra sono state eliminate, il Movimento Cinque Stelle (M5S) ha deciso di usare la rete per svolgere le sue primarie, utilizzando modalità virali di condivisione delle candidature tramite video-promozioni dei candidati e fino a giungere alla votazione finale che ha coinvolto – come dichiarato ne...