informazione

Entrepreneurs for Social Change: due italiani nella rosa dei 20 giovani scelti

Il progetto internazionale “allena” gli imprenditori sociali nello sviluppo di idee utili per i rispettivi Paesi di provenienza Di ragazzi e ragazze che hanno deciso di abbandonare il proprio Paese in cerca di qualcosa di sicuro e di migliore, ne è pieno il mondo. Spesso, però, soprattutto parlando di noi italiani viene spontaneo mettere a fuoco solo ed esclusivamente gli aspetti non propriamente ...

Nasce i-Sud.it : economia, identita’ e cultura negli ecosistemi digitali

Serviva uno spazio sociale che permette alle nuove generazioni di comprendere e dar valore positivo alla propria identità? Può uno spazio sociale anche online consentire ai giovani di catalizzare un’economia basata su identità e cultura? Potranno quei giovani trarre benefici materiali come il proprio lavoro e guadagno da questo genere di ‘ecosistema’? In un tale scenario, potranno essi...

Scrivere per il Web: la recensione

Scrivere è un’attività che affascina, e ha le sue regole. E scrivere per il Web? Lo si può fare per passione, tanto per fare, oppure per promuovere se stessi, l’azienda che si possiede o per la quale si lavora. Il libro di Daniele Fortis che si intitola “Scrivere per il Web” rappresenta una lettura tra le più utili che vi siano in libreria. In poco più di 250 pagine, l’autore prende pe...

Dopo il cinema i giornali: Google Newsstand e’ l’all inclusive di Big G

Mancava solo l’edicola, per essere completi e perfetti: Google adesso ce l’ha, si chiama Google Newsstand (scaricabile gratuitamente sul Play Store a questo link) e copre l’ultimo buco di Big G, che di recente aveva lanciato sul Play Store il servizio di acquisto e noleggio dei film già presente, peraltro da tempo, negli Usa. Ora però i riflettori sono tutti su Google Newsstand: ...

Presto anche in Italia la legge che difende l’informazione da Google

Paletti per Big G anche in Italia: dopo il vicino cugino francese, anche il Belpaese si doterà della cosiddetta legge anti-Google, quella che dovrebbe tutelare i produttori di contenuti giornalistici dalla longa manus di Mountain View e che in Francia ha sortito la creazione di un fondo di 60 milioni finanziato dal colosso americano per traghettare l’informazione dalla sponda cartacea a quel...

Facebook e nuovi problemi di privacy

Nuovi grattacapi per gli ingegneri di Facebook: un bug del sistema ha portato alla pubblicazione e alla diffusione di oltre 6 milioni di numeri telefonici e email utilizzati per l’apertura e la gestione dei profili personali e delle fan page. Un problema che, a conti fatti, ha riguardato solo un’esigua percentuale di utenti in rapporto al miliardo totale di iscritti, ma che pone prepot...

Un decennio di WordPress

La piattaforma di blog open source “WordPress” compie un decennio di attività. E con che numeri! Lanciata per la prima volta il 27 maggio 2003 negli Stati Uniti d’America da Matt Mullenweg e Mike Little, quante cose sono accadute da allora. La piattaforma si è letteralmetne “impadronita” di un’enorme parte del web, diventando punto di riferimento per numerosi bl...

Camere Aperte 2013: la XVI legislatura e’ Open

In guerra e in amore, si sa, tutto è lecito. In campagna elettorale, probabilmente, pure. Tra manifesti e comizi, apparizioni in prima serata, par condicio e social media che impazziscono alle affermazioni a effetto delle varie compagini, spesso si corre il rischio di perdere il senso della realtà. L’informazione politica, però, passa anche per altre vie. Una è quella dei dati, che analizzati con ...

Google e La sicurezza online

  Per Google è questione di sicurezza. In occasione della 10ª giornata europea per la sicurezza in rete “Safer Internet Day”, Google ha stilato un decalogo per il Web sicuro per insegnare ai suoi utenti a proteggersi online. 10 regole essenziali per una navigazione sicura e senza rischi: Utilizzare una password sicura, composta da una lunga combinazione di elementi alfanumerici e ...

Vine non ha filtri, i video hard su Twitter riaprono la ferita

La libertà, a volte, è rischiosa. Soprattutto quella “social”, sconfinate praterie dove tutto è possibile se non si mettono filtri (e a volte anche se si mettono…). La responsabilità, poi, è sulle spalle di chi posta o di chi “consente di postare”? Storie tese, difficili, a volte compromettenti. Come l’ultimo pasticcio di Twitter, che esultando per la nuovissima...

Angeli per viaggiatori

Il Social Travel è un fenomeno che riguarda l’interazione fra utenti all’interno di community e social network ed è finalizzata all’organizzazione di un viaggio. Rappresenta un’evoluzione in ambito turistico del social network tradizionale con contenuti e conversazioni incentrati su quest’unico argomento. Queste community  specializzate costituiscono un’affidabile fonte  di informazion...

Startup e informazione: Twoorty.com mette in contatto solo chi lo vuole

L’esigenza quotidiana online. Per mettere in rete solo le informazioni di cui abbiamo realmente bisogno e che vogliamo promuovere, senza però la necessità di “fare incetta di amici” o di “followers”, senza l’ansia della condivisione o del “mi piace”, senza doversi sorbire troppe informazioni che non ci interessano e che ci intasano la posta e il brow...