egovernment

Internet, egovernment e smart city: il punto sull’agenda digitale in Emilia-Romagna

L’ultima edizione dei tradizionali rapporti “Benchmarking della società dell’informazione in Emilia-Romagna” avviene al termine dell’attività del Piano Telematico dell’Emilia-Romagna (PiTER) 2011-2014, ovvero l’Agenda Digitale Regionale, nell’ambito del quale sono stati realizzati 46 progetti ed investiti 87,4 milioni di euro. Le analisi contenute nel rapporto 2015 sulla società dell’i...

Agenda Digitale Locale: quattro consigli per i sindaci

Dopo aver pubblicato qualche giorno fa i miei consigli al Sindaco per ottenere una corretta presenza web, avanzo ora qualche ulteriore proposta per realizzare e mantenere nel tempo una agenda digitale locale. Questo post è accompagnato da un breve filmato attraverso il quale esprimo questi concetti in occasione di uno speech recentemente tenuto a Ferrara. La prima cosa da fare é quella di chieders...

Agenda Digitale flop (18 su 53), sai che scoperta: e se la cancellassimo?

Non è una scoperta ma l’amara realtà di un qualcosa che forse va cancellato dall’immaginario collettivo: l’agenda digitale non funziona perché così com’è è un insieme di leggi e provvedimenti tra loro scollegati, senza una governance condivisa che possa portare alla loro attuazione aldilà di un discorso di mancanza di fondi. Il dato messo sul tavolo dall’Osservatorio ...

La trasparenza dei bilanci e l’individuazione dei beneficiari si fa con l’Open Data

Open data, altro giro altro regalo (utile se si scarta bene). Chi ha letto il libro ‘La Casta’ di Stella e Rizzo sa che uno degli antidoti proposti dai due giornalisti d’inchiesta per combattere il malaffare è la piena trasparenza dei bilanci. Stravolgere, occultare, spalmare prebende su più categorie, titoli e capitoli cambiando di volta in volta oggetto e/o beneficiario è un’arte che nelle istit...

Premio Egov 2014: ecco il bando di concorso!

Eccoci pronti per lanciare il Premio Egov 2014, che giunge quest’anno alla sua X edizione. Si terrà il 18 settembre 2014 a Riccione e, come da 10 anni a  questa parte, premierà le migliori innovazioni che provengono dai territori. L’anno scorso abbiamo avuto più di 100 amministrazioni iscritte al concorso, a testimonianza del fatto che l’innovazione nella PA si fa, anche se si ve...

Agenda Digitale: se siamo analfabeti e’ solo colpa nostra

Come si fa ad andare verso l’agenda digitale se ci dicono solo quello che sappiamo già, parlano di orizzonti temporali di 12-18 mesi da almeno 24-36 mesi e se la collettività preferisce le code chilometriche agli sportelli ai servizi di e-government? La domanda non è retorica, ma attuale. Nei giorni seguenti alla presentazione del Rapporto Caio che sostanzialmente ha scoperto l’acqua c...

Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione: l’italizzazione senza il ‘dig’

Il secondo Osservatorio Assinform sull’ICT nella Pubblica Amministrazione 2013 ha messo in evidenza un calo complessivo della spesa ICT tra il 2007 e il 2013 prossimo al 3%. Tra gli altri aspetti negativi messi in luce dal Rapporto vi sarebbero: una forte riduzione degli investimenti ICT, ritardi nella pianificazione dovuti alla politica di spending review (che ha spaventato i soloni dell’appalto ...

In Italia hanno Internet solo 6 famiglie su 10

Si fa presto a dire Internet, tecnologie, e-government, innovazioni: prima, bisogna capire effettivamente come gli italiani si rapportano col web e la rete. E’ quello che ha fatto l’Istat stilando il “Rapporto su Cittadini e nuove tecnologie in Italia“. Il rapporto stima che le famiglie italiane che navigano su Internet dalla propria abitazione sono passate dal 55.5% dello ...

Agenda Digitale, la fiera delle occasioni perse. Anche al #tigdigital13

Agenda digitale, che fine farai? Pardon, riformuliamo: agenda digitale, esisterai mai? Dal Digital Government Summit 2013 di Roma, organizzato dalle Fondazioni Astrid e Think! con Forum PA e in in collaborazione con The Innovation Group, non è che emergano delle grandissime speranze, anzi. Per chi volesse seguire e commentare in diretta l’evento, l’hasthag Twitter è #tigdigital13. La f...

Dal dire al fare

E’ passata una settimana dal Premio Egov 2013 e gli spunti offerti dai protagonisti di quella splendida giornata mi permettono di tornare sul tema del ‘fare senza bisogno di permessi‘ o, come dicono i dotti: ‘innovation without permission‘! L’aspetto più evidente, ancora una volta, è stato quello del ‘timing’, ovvero della velocità con la quale i ter...

Decreto del fare, Firenze c’e’: wifi libero (2 ore al giorno) e mobile ticketing. Anche a Cento si naviga gratis

Alla faccia di chi non fa e parla: a Firenze hanno deciso di regolarizzarsi subito col decreto del fare, sezione wifi e affini. E’ ufficialmente attivo il servizio wifi gratuito e libero, anche se solo per due ore al giorno, a tutti i residenti del Comune di Firenze. L’altra novità riguarda invece un servizio di egovernment puro ma utilissimo, ossia la possibilità di comprare via sms i...

Entro il 30 settembre la CiVIT valuta la trasparenza delle PA italiane

Con la delibera 71/2013 dello scorso 1° agosto la CiVIT ha previsto la pubblicazione, entro il 30 settembre, di alcune informazioni sui siti istituzionali, con relativa verifica degli OIV: nell’ottica di uno “spirito di gradualità”, la Commissione ha previsto che gli Organismi Interni di Valutazione (OIV) attestino (tramite pubblicazione sul sito istituzionale di un apposito Documento ...