diritto all’oblio

Diritti in Internet oggi alla Camera: ecco le 14 regole italiane per il web

La carta dei diritti in Internet è pronta, o almeno lo è in Italia. Cerchiamo di essere chiari: la carta non ha per ora alcun valore normativo, ma fissa 14 punti cardine per accompagnare i futuri sviluppi sociali e commerciali. Il testo della Dichiarazione dei diritti in Internet L’ha redatta una apposita commissione di esperti presieduta da Stefano Rodotà e fortemente voluta dalla president...

Diritto all’oblio, Google si arrende al Garante. Tutte le novita’

Alla fine ha ‘vinto’ il Garante per la Privacy: il diritto all’oblio è cosa sacra e Google dovrà obbligatoriamente adottare le misure prescritte per la protezione dei dati personali sul profiling, sulla conservazione delle informazioni e appunto sul diritto all’oblio. Il Garante lo ha reso noto con un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito: si passa dalla fase delle ...

Costituzione di Internet: testo ufficiale della bozza online!

La Costituzione di Internet è realtà: sul sito della Camera è disponibile il testo (bozza) composto da 14 punti che sono disponibili alla consultazione su un’apposita piattaforma online nell’intento di raccogliere nei prossimi quattro mesi pareri e suggerimenti. Nella bozza, denominata Dichiarazione dei diritti in Internet, si afferma l’importanza di un’adeguata tutela dei ...

Diritto all’oblio ti saluto: Hidden From Google escamotage perfetto

Il diritto all’oblio non esiste, o meglio è bypassabile. Basta clicclare su Hidden from Google, sito che raccoglie e ordina i risultati rimossi su Google in base alla legge sul diritto all’oblio, e il gioco è fatto. Nel sito è anche possibile accedere a una lista contente il materiale rimosso, con tanto di chiave di ricerca (tolta dai risultati di Analytics) e fonte della segnalazione ...

Dolce oblio digitale: certe storie Google le deve cancellare!

Il diritto all’oblio digitale su Internet vale per tutti, anche per Google. Lo ha deciso in maniera irrevocabile la Corte di Giustizia europea, che ha pure stabilito che BIG G, su richiesta degli utenti, debba cancellare i risultati di ricerca “irrilevanti” o datati. Il “diritto a essere dimenticati“, secondo la Corte, sussiste quando le informazioni presenti sul moto...

L’Europa dalla parte di Google: il diritto all’oblio non e’ un suo problema

Dal Lussemburgo è un arrivo una sentenza storica, che finalmente farà luce sul controverso tema del diritto all’oblio. Secondo questo principio le persone che non vogliono che i loro nomi e i dati personali appaiano sui motori di ricerca, possono chiederne la cancellazione, l’oblio appunto. Si tratta di casi sempre più frequenti, anche in Italia, ma che solo ora hanno portato a una presa di ...