decreto del fare

Identita’ Digitale: ecco come funzionera’

L’Identita’ Digitale è uno dei tre must fortemente voluti da Francesco Caio, Digital Champion ed ex Mister Agenda Digitale del Governo Letta che ha lasciato in eredità all’Esecutivo Renzi una patata ustionante. Per identita’ digitale si intendono, in teoria, tutte quelle informazioni che ci permettono di accedere a servizi digitali di qualsiasi natura. Identita’ digit...

Libri digitali, c’e’ il decreto: tutte le linee guida degli ebook (in colpevole ritardo)

Delle due l’una: i libri digitali sono un passaggio obbligato oppure nel passaggio dalla carta al digitale non interessa uniformarsi all’Europa e un mondo che non è tecnologico ma semplicemente evoluto. Chiediamo ovviamente aiuto all’amico Michele Vianello, che sul tema si è sempre dimostrato molto ‘caldo’, mentre prendiamo spunto dalla firma del decreto ministeriale ...

Decreto del fare, Firenze c’e’: wifi libero (2 ore al giorno) e mobile ticketing. Anche a Cento si naviga gratis

Alla faccia di chi non fa e parla: a Firenze hanno deciso di regolarizzarsi subito col decreto del fare, sezione wifi e affini. E’ ufficialmente attivo il servizio wifi gratuito e libero, anche se solo per due ore al giorno, a tutti i residenti del Comune di Firenze. L’altra novità riguarda invece un servizio di egovernment puro ma utilissimo, ossia la possibilità di comprare via sms i...

I libri digitali a scuola non s’hanno da fare. Ne’ ora ne’ probabilmente mai: encefalogramma piatto

Magari siamo un Paese per tablet la domenica pomeriggio, ma non per per libri digitali il lunedì mattina: soprattutto non siamo digitali dentro, nella concezione primaria che è quella di capire (e nel caso italiano, di non capire) quanti effetti benefici avrebbero certi tipi di tecnologie sul futuro dei nostri ragazzi. Era ormai nell’aria, adesso ne abbiamo la certezza: gli ebook a scuola sl...

La posta elettronica ammazza il fax: nella PA solo mail e basta carta. Ma non chiamiamola rivoluzione

Solo posta elettronica, rigorosamente certificata (PEC) e basta fax. Per sempre. Esultano i puristi del digitale, per la fine di un’epoca che, in realtà, era già passata da un pezzo e noi che guardiamo avanti possiamo al massimo accontentarci di abbozzare un sorriso ma non certo parlare di rivoluzione. E’ forse rivoluzionario mandarsi una posta elettronica? Secondo la PA evidentemente ...

Senza fiducia nell’agenda digitale italiana: attiviamo assieme le energie dei territori

Ormai da tempo sostengo che l’innovazione IT difficilmente verrà messa in atto in Italia attraverso leggi e decreti nazionali: sia l’Agenda Digitale varata dal Governo Monti, che il Decreto del Fare varato dal Governo Letta, si presentano come deboli e inadeguati di fronte ai bisogni di innovazione del nostro Paese. Non ho più voglia di carta d’identità elettronica, di guru dell’innovazione ...

Agenda digitale, l’eterno rinvio: l’anagrafe unica non ci basta, servono pacchetti su sanita’, banda larga, dematerializzazione

Si sa qualcosa dell’agenda digitale? Si è persa nei meandri dell’ennesima estate inconcludente oppure aspettiamo tutti che Mister Agenda Digitale, al secolo Francesco Caio, ci dica come intende procedere tra anagrafe unica, tagli alla banda larga per qualche spicchio di wifi semilibero in più e agevolazioni online agli startupper? Dove siamo, a Golconda? O nel Paese delle Meraviglie? I...

Evasione digitale: per qualche ora d’aria al wifi imprigioniamo la banda larga?

Siamo proprio italiani, vero? Neanche il tempo di gioire per la presunta (semi)libertà del wifi pubblico (o aperto? o commerciale? Boh…), che ci ritroviamo con 20 milioni di finanziamento in meno alla banda larga. E, considerando che a livello di istruzione terremo penna e calamaio in mano ancora per chissà quanto (leggasi libri digitali off limits per il ministro Carrozza), non è che l̵...

Liberi liberi siamo noi? Il wifi italiano si europeizza all’ultimo secondo: abrogato l’obbligo di tracciare il Mac Addres

C’era davvero il rischio di precipitare in un burrone clamoroso, con questo wifi libero che libero come lo intendiamo noi Pionieri non sarà mai ma che adesso, col dietrofront del dietrofront dell’ultimo secondo – tipo tiro allo scadere o gol al 93esimo, ma meglio tardi che mai – effettivamente migliora la condizione di esercenti e anche di fruitori. Una sorta di cambiamento...

Il wifi libero e la vendetta di Pisanu-Tutankhamon

Insomma, sembra che l’Italia non riesca a liberarsi dalla più retriva e oscurantista normativa in materia di wifi. Come la maledizione di Tutankhamon, chiunque provi a superare completamente i danni provocati dalla legge Pisanu viene immediatamente “fulminato” sulla strada della modernità. Poco più di un mese fa, l’articolo 10 del “decreto del fare” del Governo Letta stabiliva ch...

Agenda digitale: dal decreto del fare agli elementi del cambiamento possibile

Le critiche e le proposte sul decreto del fare in tema di governance per l’Agenda Digitale possono essere inserite in un percorso più ampio, strategico che, intrapreso con convinzione e organicamente, può creare le condizioni per un cambiamento culturale anche nel nostro Paese. Nessuna sorpresa, alla fine. Il testo finale del decreto del fare ha certificato ancora una volta come la buona vol...

La nostra Agenda Digitale non e’ quella del decreto del fare: la burocrazia va eliminata, non digitalizzata!

L’amico Matteo Peppucci ha pubblicato oggi un ottimo articolo su Pionero “Agenda Digitale, Caio punta alla qualita’ dei servizi al cittadino. Passi la banda larga, ma la carta d’identita’ elettronica non si sostiene più“. Ovviamente concordo integralmente con i contenuti dell’articolo. Se poi Matteo parla di “digitalizzazione dell’esistente”, “carta d’identità elettro...

  • 1
  • 2