decreto crescita 2.0

Monti lascia, l’agenda digitale rischia la fine del decreto Province

Se lo spread non esiste (tipo il cucchiaio di Matrix, ma del resto un mondo dove tutto è possibile non è quello che sogniamo tutti?) e il riordino delle Province può attendere, figuriamoci l’agenda digitale. La crisi di Governo annunciata, che poi porterà ad anticipare le elezioni solo di qualche settimana (il 17 o 24 febbraio invece del 10 marzo) rischia seriamente di non portare a termine ...

Maestro Manzi 2.0? “No grazie”, decreta il Senato

27 novembre 2012, giornata nera per la cultura digitale italiana. La Commissione X del Senato boccia emendamento sull'uso della televisione per la cultura digitale, che rimarrà quindi un "benefit" solo per scuole e P.A.