bullismo

Cyberbullismo: prima conoscere, poi intervenire

L’idea è sempre la stessa. Far passare il messaggio giusto, educando all’uso consapevole della rete e accrescendo la consapevolezza su Internet, social network, blog e quant’altro. Prevenire, quindi, effetti negativi che sui giovanissimi possono tradursi in tragedie vere e proprie, come ad esempio quella del suicidio del ragazzo 15enne romano perseguitato e deriso su Facebook dai...