basi dati pa

Basi Dati PA: riapertura dei termini per l’invio delle basi dati

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha deciso, in considerazione delle numerose richieste ricevute, di riattivare, dal 20 al 30 novembre 2014, la procedura online per l’invio delle basi dati delle PA, così come previsto dall’art. 24-quater, comma 2, decreto legge n. 90/2014, convertito in Legge n. 114/2014. In effetti, l’art. 24-quater, comma 2, del decreto legge n. 90/2014 (così come convertito...

Basi Dati PA: le statistiche degli enti adempienti

Nell’apposita sezione del sito Agid vengono man mano resi disponibili elementi informativi (anche sotto forma di tabelle, grafici e mappe) relativi all’attuazione della norma concernente la comunicazione dell’elenco delle basi di dati da parte delle pubbliche amministrazioni (art. 24-quater, co. 2, D.L. n. 90/2014 convertito in L. n. 114/2014). Sono disponibili: i dati di sintesi...

Basi Dati a quota 12.223 mentre parte la gara per il cloud computing nella PA

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha ricevuto 12.223 comunicazioni degli elenchi delle basi dati. Si tratta sicuramente di un risultato molto importante, specialmente considerato il tempo ristretto per l’adempimento e la sua parziale coincidenza con il periodo feriale. Inoltre il numero delle basi dati pervenute è di gran lunga superiore a quello di altre comunicazioni obbligatorie eserc...

Domani scade il termine per la comunicazione delle basi dati

Domani 18 settembre 2014 scade il termine previsto dal decreto legge n. 90/2014 (convertito in legge n. 114/2014) per la comunicazione degli elenchi delle basi dati. L’Agenzia Digitale per l’Italia mette a disposizione di tutte  amministrazioni la procedura online per comunicare l’elenco delle  basi di dati in loro gestione e degli applicativi che le utilizzano. Attualmente sono ...

Basi dati: Comune di Preganziol il pioniere italiano. Cosa dice la legge

Il Comune di Preganziol (TV) – come comunicato dal sito ufficiale dell’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) è la prima amministrazione ad aver fornito l’elenco delle proprie basi di dati attraverso l’applicazione basidati.agid.gov.it. I dati inseriti risultano inoltre essere corrispondenti a quanto richiesto dall’Agenzia.  Le PA devono comunicare all’Agenzia per l’Italia Digitale...