Marketing

Dall’elaborazione al concetto e l’uomo disincarnato

Ciò che vedi è cio che è. Susan Greenfield riassumeva così l’approccio verso il mondo visto da un schermo. Se non fosse abbastanza chiaro, rincara la dose: Screen thinking is strongly sensational, short in span, has no conceptual framework, no metaphors and favors process over concept. Preferisce l’elaborazione al concetto… ammetto che questa frase mi ha turbato. Ho ripensato, così, alla mia capac...

Tutti attaccati allo smartphone: l’informazione e’ ovunque, gli acquisti ancora no

L’indagine Supermoney conferma la rivoluzione mobile italiana: il 53% della popolazione, infatti, accede a Internet dai telefonini di nuova generazione, percentuale che sale addirittura al 63% nella generazione 30-40. L’universo delle notizie ormai è fuori dalle nostre case e dai nostri pc, ma non siamo ancora pronti per la vera svolta: l’e-commerce non decolla. Problemi di priva...

Quelli che #ilconfrontoSkyTg24 o #csxfactor…

Chi propone birra e frittatona con cipolla, chi pop corn e coca cola, chi cosa a casa di chi… Chi si chiede quale sia l’hashtag quellogggiusto: #ilconfrontoSkyTg24 “più brucratico e grigio” o #unirm2factchecking “un tantinello lungo” oppure quello più comodo #csxfactor? Chi apre le scommese e lancia pronostici…

Anche la RAI scopre la Social TV

La Social TV è la convergenza tra i media digitali e la TV. Nasce dal principio della condivisione in tempo reale di opinioni, suggestioni ed emozioni che da sempre caratterizza quelli che, fino a poco tempo fa, venivano chiamati “gruppi d’ascolto” e che altro non sono che persone che si ritrovano assieme per guardare un evento televisivo, che sia la finale dei mondiali o il Festival di Sanr...

L’abrogazione dell’adozione dei libri di testo come metafora

Il decreto Crescita 2.0, mancando di una strategia complessiva, mantiene approcci in controtendenza con i cambiamenti in atto per la “rivoluzione digitale”. Il mantenimento dell’adozione dei libri di testo scolastici, in questo contesto, è un caso emblematico, e la sua abrogazione diventa quasi la metafora del cambiamento da promuovere, per superare un approccio dannoso che impedisce di proc...

Bob Dylan debutta su Fb ed e’ un successo

Chi può ricevere più di 30.000 di “mi piace” – dalle 8:40pm del 6 novembre scorso – al suo primo post su Facebook?! Solo uno come Bob Dylan! Di poche parole ma efficaci, si può dire. Se poi aggiungiamo che nel post scriveva di un certo Obama dopo la sua ri-vittoria alle elezioni per la presidenza degli Stati Uniti d’America… beh, i conti tornano. Il grande Bob ha dichiarato...

Smart city, social network e tecnologie della comunicazione possono aiutare l’anziano?

Bologna, 14 novembre (pomeriggio), Centro Savoia Hotel: all’interno della IV edizione del Forum sulla Non Autosufficienza, in un workshop organizzato da Perlungavita.it ed Egovnews.it si parlerà diffusamente di tutte le opportunità che le nuove tecnologie possono fornire a livello di e-inclusion e welfare sociale, non solo come miglioramento dell’assistenza agli anziani e persone non a...

I social incoronano Obama ma servono realmente per cambiare?

Il day after la rielezione del presidente degli Stati Uniti, la cui foto con l’abbraccio alla moglie Michelle subito dopo l’esito del voto è stata la più retwittata di sempre, si apre il dibattito sul potenziale dei social network a livello di comunicazione, suggestione e potenzialità. Perché però non riescono a sfondare nel mondo reale? C’è ancora un’asincronia quasi siste...

Smartphone e tablet al lavoro

Secondo Gartner nel 2016 due terzi della forza lavoro mondiale disporrà di uno smartphone, mentre nel 2012 i tablet acquistati dalle aziende raggiungeranno quota 13 milioni. Alla fine del 2012 si prevede saranno venduti 821 milioni di smart device per superare nel 2013 quota 1 miliardo, volumi che rappresentano il 70% di tutti i dispositivi digitali venduti nel mondo. Numeri impressionanti che non...

La PA del futuro E’ invisibile!

La scorsa settimana ho avuto il piacere di trascorrere una giornata a Smart City Exibition e di  partecipare ad un momento d’incontro e di coinvolgimento sull’ Open city. Tra i tanti interventi interessanti, uno in particolare mi ha colpito profondamente e lo voglio condividere con voi. Quello dell’amica Flavia Marzano, che ha sintetizzato, con una semplice frase, quale fosse per...

Civic e urban hacking… ma alla fine costruiamo qualcosa?

In questi giorni sto analizzando alcune forme di espressione improduttive, fra le quali annovero anche il “mugugno” sui social network. C’è un grande interesse, finalmente, sul tema degli Open Data che trascende la loro funzione abilitante. Ieri scrivevo su Twitter: Oggi ho detto agli studenti di Scienze Politiche di diffidare da chi sostiene che l’ #opendata è la panacea d...

3 parole per la social agency del futuro: tecnologia, prodotto e metodo

Que­sta set­ti­mana ho avuto modo di cono­scere diversi impren­di­tori del mondo digi­tale, con­fron­tan­domi libe­ra­mente con loro su alcune tema­ti­che che in qual­che modo “afflig­gono” chi si ritrova “a capo” di un’agenzia, soprat­tutto a seguito di espe­rienze di con­su­lenza in cui tipi­ca­mente si lavora da soli, forti della pro­pria pre­senza e cono­scenza. Il mar­ke­ting digi­tale è orma...