Autore: Nello Iacono

Cosa deve fare il governo per l’AgID

L’AgID, nel suo nuovo corso, ha davanti obiettivi ambiziosi e sfidanti, impegni gravosi legati ad anni di ritardi e di mancanza di politiche per l’innovazione. Ma perché possa raggiungere i risultati attesi, è necessario un cambiamento radicale nel quadro strategico e operativo. Mentre siamo in attesa che le nomine sul fronte AgID siano rapidamente ratificate e possano diventare operative pr...

L’anno delle competenze digitali

Nasce il Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali. Un programma ambizioso, multistakeholder, che colma una grave lacuna dell’Agenda Digitale italiana. E che ha bisogno di un chiaro e continuo committment politico Il tema delle competenze digitali finalmente può diventare centrale nell’attenzione politica nazionale. Nell’ultima settimana due episodi ci ...

Nuovo Governo e Agenda Digitale: il cambiamento culturale che ancora non c’e’

Ancora nessun segnale sulle politiche del digitale e quindi sull’agenda digitale da parte del governo. Proviamo ad elencare sinteticamente i punti chiave del cambiamento culturale necessario e i due ambiti prioritari in cui ci si aspettano segnali forti a breve. Da quando questo Governo è in carica, le aspettative sul fronte delle politiche del digitale, cresciute tantissimo al momento dell’...

Approvata la Direttiva UE sulla Cyber Security: un passo avanti, ma la strada da fare e’ ancora lunga

Nonostante il compromesso che lascia fuori i big provider di servizi sulla rete, la direttiva UE sulla Cyber Security è un segnale che il cammino per il sistema di sicurezza europeo procede. Adesso tocca agli Stati Membri fare in fretta e bene le direttive nazionali, e impegnarsi in un grande cambiamento culturale. Luci e ombre della Direttiva sulla Cyber Security approvata Il 13 marzo il Parlamen...

L’Italia che si mobilita per gli Open Data

Successo della giornata internazionale dedicata all’Open Data: gli open data si consolidano in Senato e Camera, ma rimaniamo ancora in una fase iniziale, senza strategia complessiva. E il tema così rimane ancora di nicchia. Per questo l’Istituto Italiano Open Data è una iniziativa “dal basso” da seguire con molta attenzione. La giornata internazionale dedicata all’Open Data ha visto un...

Scuola Digitale: la strategia del fare tecnologia

Come fare con la scuola digitale? Davvero l’ora di tecnologia nelle scuole è poco importante ed è alternativa alla scelta di integrare le tecnologie nella didattica quotidiana? Forse il problema è di una visione che non può essere prigioniera dello stato di arretratezza attuale Conservazione e Cambiamento La recente dichiarazione della ministra Carrozza sulla necessità o meno di prevedere un’ora d...

Agenda Digitale, Italia senza strategia e senza fondi?

Non è che senza fondi non si possa attuare l’Agenda Digitale. Il problema è che senza strategia non sono possibili una programmazione e una gestione organica ed efficace dei fondi. Sul tema dei fondi per l’Agenda Digitale previsti nella programmazione europea 2014-2020 credo convenga partire da quanto afferma la nota del Ministero per la Coesione Territoriale, che punta a chiarire gli ...

2014 anno delle competenze digitali

Il 2013 si chiude con le rilevazioni Istat “Cittadini e tecnologie” e “ICT nelle imprese”, due rilevazioni che permettono di analizzare da due punti di vista (quello dei cittadini e delle imprese) il tema delle competenze digitali nel nostro Paese, riconosciuto come uno dei temi fondamentali per il futuro. E da entrambe le rilevazioni vengono in evidenza alcuni punti chiari: l’Italia conferma una ...

Agenda Digitale: la chiave e’ la Rete

L’unica scelta possibile sul digitale e per l’agenda digitale è agire in discontinuità, con nuovi modelli e una strategia che valorizzi l’intelligenza connettiva. Anche l’ultimo rapporto Censis sulla società italiana ce lo mostra ampiamente. Dopo che al convegno del 29 novembre “Le competenze digitali: motore per lo sviluppo”, promosso dall’Agid, il Commissario Francesco Caio ha affermato ch...

L’Istruzione Digitale e l’approccio organizzativo

Mentre si discute molto del ruolo delle tecnologie a scuola e nella didattica in tema di istruzione digitale, la “questione organizzativa” scolastica continua ad essere affrontata solo marginalmente. Invece è uno dei temi dirimenti per una vera trasformazione.   In un articolo di settembre avevo cercato, partendo dall’analisi del fondamentale rapporto OCSE sulla scuola digitale italiana, di porre ...

La competitivita’ e lo smart (knowledge) working: un lavoro migliore

La crisi italiana è una crisi di strategia, di cultura, di sistema: il tema di un nuovo modello del lavoro, dello sviluppo dello smart knowledge working diventa emblema del cambiamento necessario. Il report annuale realizzato dall’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano conferma una situazione di sostanziale arretratezza italiana su quanto attiene allo “smart working” (definito dall’O...

I Nativi Digitali, il futuro dell’Italia e l’Agenda Digitale

Il futuro dell’Italia si gioca in gran parte sul tema del ruolo dei giovani nel nostro sistema socio-economico e sulle politiche conseguenti: agenda digitale, welfare, integrazione. Perché l’Agenda Digitale è un’idea di futuro. Che il nostro Paese oggi non ha. E il 24 ottobre c’è il Consiglio Europeo dedicato all’Agenda Digitale… Leggendo con un po’ di attenzione il r...

  • 1
  • 2
  • 4