Autore: Marco Freccero

Firmato Tim Cook: la direzione dello sviluppo di Apple

Possiamo tornare alla Conferenza Mondiale degli Sviluppatori di Apple? Ci sono alcuni elementi che meritano forse qualche riflessione supplementare e che invece rischiano di passare inosservati. Il primo. Apple riesce a mantenere ancora bene i segreti, ma Tim Cook mesi fa lo aveva annunciato. Chi si attendeva, dopo la morte di Jobs, un cambio di strategia al riguardo, può stare tranquillo. Non c&#...

Apple: design piatto o scheuomorfismo, perche’ non entrambi?

Tra qualche settimana a San Francisco ci sarà la Conferenza Mondiale degli Sviluppatori Apple (o WWDC). Il piatto forte dovrebbe essere (anzi, lo sarà sicuramente), la versione 7 di iOS, il sistema operativo dedicato ai dispositivi mobili di Apple. Come spesso succede, sul Web sono iniziati a circolare dei “concepts” sulla nuova (e parecchio presunta) interfaccia che iOS dovrebbe prese...

Apple e il mercato dei PC: se il gorilla cambia i giochi

Prima di spiegare il riferimento al gorilla, un po’ di considerazioni. Qualche settimana fa, tutti analizzavano i risultati finanziari di Apple: giusto. Gli altri come stanno? E soprattutto: quale sarà il futuro delle aziende che hanno creato l’informatica, e portato il computer (quasi) in ogni casa? Partiamo un po’ da lontano, e guardiamo a IBM; la società che più di altre ha cr...

Kevin Lynch sul pianeta Apple: quando un uomo fa la differenza

L’arrivo in Apple di Kevin Lynch (ex direttore tecnico di Adobe) ha coinciso con la fine di una specie di tabù all’interno dell’azienda di Cupertino. Il ritorno di una divisione dedicata alla ricerca avanzata. Attorno a Lynch, si è organizzato un gruppo di ingegneri che ha lavorato in passato sull’iPod. Una volta, c’era l’ATG (Advanced Technology Group). Era il ...

Tecnologia: noi e la gente

Le persone e la tecnologia. O forse dovremmo dire: noi (quelli che si interessano di questi argomenti perché ci lavorano assieme, o ne sono appassionati), e loro (che invece ne hanno una conoscenza superficiale). Come incontrarci? Da anni questi argomenti sono dibattuti da esperti o semplici divulgatori. La questione appare peregrina solo se non ci si rende conto di quello che sta accadendo. Come ...

Citta’ della scienza: coltivare la conoscenza o perire

Le indagini proseguono a proposito del rogo che ha distrutto la Città della Scienza di Napoli, e come si dice in questi casi: lasciamo che le autorità facciano il loro lavoro. A chi resta a guardare, o meglio a riflettere su quello che è successo, probabilmente un pensiero (tra i tanti) gira nella testa. Che il movente sia la vendetta di qualche isolato, o un’azione dimostrativa da parte del...

Quando l’allievo impara dal maestro

Qualche settimana fa Apple ha presentato un rapporto con l’elenco dei produttori che assemblano i componenti dei suoi dispositivi. Vi si trovano alcune conferme, e anche qualche interessante dato sul quale è bene riflettere. Tanto per cominciare: sono circa 800 i siti coinvolti in giro per il mondo nella produzione di componenti per la società di Cupertino. Di solito si pensa alla Cina quand...

Trent’anni fa, Lisa

Nel gennaio di trent’anni fa veniva presentato Lisa, il primo personal computer di Apple che integrava un’interfaccia grafica, e che rappresenta ancora una delle macchine più importanti nella storia dell’informatica. Costata 50 milioni di dollari lato hardware, e circa 100 milioni lato software (il sistema operativo di Lisa era scritto in Pascal, quasi 100.000 righe di codice, ol...

Un vigoroso passo in avanti

Il bello della tecnologia è che rende le cose facili e accessibili. Il brutto della tecnologia è che livella, se chi la riceve non comprende che non è affatto una questione di possedere gingilli tecnologici, sfoggiarli; ma di usarli per uno scopo. Se si sposta il centro del dibattito in questo ambito, quello del fare insomma, buona parte delle discussioni che si leggono sul Web oppure altrove, si ...

Eterodossi e ortodossi

Per quello che ho compreso, e che ho sempre cercato di far capire, se il Web ha un valore, è in quello che inocula nell’organismo della società civile. Quindi le categorie della quantità, del “giusto metodo per…”; della “strategia vincente al fine di…” è bene osservarle con un pizzico di scetticismo. Non perché siano sbagliate (alcune sì: quelle della quan...

500 GB di stupidita’

Il Mac è stupido, avete notato? Anche se ha 500 GB di disco rigido, sono 500 GB di pura stupidità. Sono io che devo dirgli dove salvare cartelle o file. Come? È così che funziona? Sì, su un computer funziona in questa maniera perché è una macchina degli anni Ottanta, e li dimostra tutti. Rispetto ad allora abbiamo le cartelle “tridimensionali”, le icone colorate (Uao!), ma in fondo si ...

Quando e’ pragmatico occuparsi dei diritti umani

Fino a qualche anno fa le condizioni di lavoro nelle fabbriche cinesi rappresentavano la notizia meno interessante che si potesse incontrare sui media; e lo è pure adesso, a meno che non riguardino quelle che producono i nostri prodotti preferiti. Non tutti quindi, solo alcuni: i più conosciuti, che permettono di colpire con sufficiente forza l’attenzione sia dei media, che dei lettori (o te...