Autore: Marco Freccero

Pubblicita’ online: cosa c’e’ in ballo

Mentre si parla di Android e iPhone; Watch OS e smartwatch; si sta consumando sotto i nostri occhi un conflitto a bassa intensità. Ma solo perché gli utenti non se ne interessano per nulla; anche se un po’ li riguarda. Di che si tratta? Della pubblicita’ online. Quella che appare quando planiamo sui siti web, tutti i siti web. È in quella maniera che i siti si sostengono, o almeno ci p...

Come vanno veramente le vendite di Apple Watch?

Apple ha presentato i suoi risultati fiscali, ma gli occhi di tutti un po’ erano puntati sulle vendite realizzate di Apple Watch. È un successo? Oppure un fiasco di proporzioni cosmiche? La risposta non c’è stata affatto, e Tim Cook non ha voluto svelare alcuna cifra al riguardo, e questo è stato considerato da tanti commentatori come la prova del nove. Apple Watch non va affatto bene, è un buco n...

Apple: quei prezzi che lasciano perplessi

Avete notato? Apple ha aggiornato i propri Mac, di recente. Tutti contenti? No? Anzi: tutti furibondi, o quasi. In effetti l’ultima “botta di vita” che Apple ha dato alle sue macchine stupisce assai, ma non per la qualità degli aggiornamenti: bensì per i prezzi praticati. Parliamo del Mac Pro. La macchina dedicata ai professionisti ha visto il prezzo lievitare di quasi 400 euro (il modello quad-co...

Il MacBook ovvero: hardware chiuso o aperto?

Quando nelle prossime settimane o mesi, i siti inizieranno (ma forse hanno già cominciato) a “prevedere” come sarà il prossimo iMac, o Mac Pro, tu fai finta di niente. Ignorali tranquillamente, perché in realtà non hai affatto bisogno dei loro post o articoli. Per sapere cosa troverai sulle prossime macchine di Apple, portatili o da scrivania che siano, basterà guardare a quello che ad...

Il progetto Ara di Google cambia gli smartphone? Ognuno se lo crea come vuole

Sembra che nel campo degli smartphone i giochi siano fatti. La faccenda si gioca tra 2 aziende: da una parte Samsung, dall’altra Apple. Ma quali sono le differenze? Certo, i sistemi operativi, ma in fondo dal punto di vista hardware che cosa abbiamo? Dispositivi chiusi, dove il cambio della batteria, o dello schermo incrinato per esempio, non è molto agevole per l’utente, e occorre a volte rivolge...

Il futuro e’ fatto di curiosita’, non di software

Due notizie che in apparenza non hanno molto in comune: la prima è “vecchia”, la seconda invece è più recente. Iniziamo allora da quella più stagionata. Un po’ tutti conoscono Jonathan Ive: è lui la mente e il braccio che in Apple disegna i prodotti. Che si tratti di Apple Watch, computer o dispositivi come l’iPhone o l’iPad, lui e la sua squadra, li disegnano, e poi li realizzano. Qualche mese fa...

Apple a caccia delle imprese

Nella strategia di Apple per la conquista del mondo delle imprese (dopo l’accordo con IBM), mancava un tassello. Ora c’è, e si chiama AppleCare for Enterprise. La presentazione di questo servizio non ha rubato molto spazio;  perché riguarda un settore che interessa poco i mezzi di comunicazione che si occupano (spesso male) di Apple. Dentro questo AppleCare c’è un’assistenza completa. Tutto è incl...

Apple Watch: ce n’era davvero bisogno?

La presentazione dell’Apple Watch è anche la dimostrazione di come la Apple di Tim Cook sia differente da quella di Steve Jobs. È un bene o è un male? Chi scrive non lo sa (ancora), e intanto butta giù due righe di riflessioni. Delle qualità di Tim Cook si è detto abbastanza in passato. Invece di limitarsi a condurre nel mare procelloso dell’innovazione l’azienda di Cupertino, Cook ha dimost...

Apple – IBM, per gli altri sara’ dura

Cosa centrano Apple e IBM con la banca turca Akbank che permette il prelievo di contanti dal bancomat senza bancomat? Centrano, credeteci. Basta utilizzare uno smartphone (iPhone), poi l’applicazione presente sull’App Store (gratuita), ed è fatta. Al momento l’esperimento è limitato a 6 filiali dove, grazie a iBeacon, un sistema che utilizza la tecnologia Bluetooth 4.0, è possibile tutto questo. S...

Apple da’ l’addio ad Aperture

D’un tratto, Apple ha annunciato l’addio ad Aperture. Le reazioni di parte degli utenti, a voler essere benigni, sono state di perplessità e sconcerto. Certo, parliamo di un’applicazione che da tempo non riceveva aggiornamenti; si poteva prevedere per questo un addio? Forse. È vero, i fotografi professionisti sono una nicchia (importante); e adesso tutti costoro sono “ripagati” in questa maniera? ...

L’evoluzione di Apple passa per Beats

I mercati sono conversazioni, diceva il Cluetrain Manifesto. Verissimo: ma le aziende cosa sono? Cultura. Senza cultura che razza di conversazione può esistere? Può sopravvivere, innovare, restare protagonista un’azienda senza cultura, incapace quindi di conversare? Nel mondo di oggi è difficile; magari non impossibile ma di certo appare arduo. Per tre miliardi di dollari Apple ha acquisito Beats ...

Processore a 64 bit: cosa ne e’ stato?

Qualche mese fa (era settembre del 2013), Apple ha presentato il processore a 64 bit, incorporato nell’iPhone 5. Fiumi di parole e valanghe di commenti sono seguiti all’annuncio dell’azienda, e tutti o quasi si sono raccolti attorno all’opinione di un dirigente di Qualcomm, secondo il quale si sarebbe trattato soltanto di un’abile mossa di marketing. Nessuno ha badato a un fatto: il dirigente che ...

  • 1
  • 2
  • 4