Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / Aziende / Beni comuni / in evidenza / Innovazione / Marketing

Dall’evoluzione del web al perche’ il tempo vola: quando la grafica e’ semplice ed esplicativa

Dall’evoluzione del web al perche’ il tempo vola: quando la grafica e’ semplice ed esplicativa
3 minuti di lettura

Che cosa fa, di un sito, qualcosa che ci colpisce particolarmente, tanto da condividerlo con altre persone, da ricordarcene dopo tempo, da prenderlo come riferimento nell’ambito della comunicazione visiva e non?

I contenuti, certo, ma anche la grafica con cui è stato creato, che a volte rappresenta un punto di forza tutt’altro che scontato.

Se facciamo un passo indietro nella storia e nell’evoluzione della grafica d’arte, tutto quello di cui disponiamo oggi per la creazione siti web professionali (sia dal punto di vista del contenuto, ma anche dal punto di vista estetico) è frutto di progressi a livello di linguaggio html, di progettazione, di stili che anno dopo anno cambiano e modificano il modo di progettare le pagine web.

Template, scrolling, infografiche, effetti mouseover, animazioni in flash, illustrazioni flat, effetti parallasse sono solo alcune delle caratteristiche che rendono un sito web dinamico e piacevole da utilizzare.

È scontato dire che nell’immensa compagine dell’Internet ci siano migliaia di siti responsive e dalla grafica impeccabile, che permettono all’utente di “vivere” (virtualmente) un’esperienza che, senza esagerare, possiamo azzardare a definire unica.

Lasciando da parte gli infiniti elenchi con i siti più belli del mese, dell’anno o della vita, abbiamo selezionato i 4 che, ultimamente, ci hanno colpiti di più:

1- Four hundred years di Matan Stauber

Questo Interactive Designer di Tel Aviv ha già vinto un bel po’ di premi e, guardando i siti che crea, non si fatica a capire il perché. L’ultimo è Four Hundred Years, una timeline interattiva che permette di viaggiare tra gli eventi più importanti accaduti nel mondo, dal Big Bang ad oggi.

Histography   Timeline of History

Letteratura, musica, costruzioni, politica, sommosse, diritti delle donne, invenzioni, disastri, scoperte, per ogni argomento migliaia di puntini portano a scoprire qualcosa di nuovo, o a ricordare qualcosa che già sapevamo. Interessante e dall’utilità infinita, dato che gli eventi si auto-aggiornano grazie alle informazioni di Wikipedia.

2- Why Time Flies di Maximilian Kiener

Più che un sito che colpisce per la grafica (pulita, essenziale) è una pagina web interessante per ciò che spiega. Come percepiamo il passare del tempo a 3 anni, a 12, a 80?

whytimeflies_1

Tutto cambia, certo, e quel che si capisce nello scroll di questo sito (e quel che è spiegato molto bene) è che “aspettare il Natale per 24 giorni, per un bambino di cinque anni, è come aspettare un anno per un uomo di 54”.

Differenti percezioni del passare dei minuti, ma una cosa è certa: il tempo vola, e grazie al designer Maximilian capiamo perché.

3- Evolution of the web

Una visualizzazione composta da bande colorate che spiega le diverse interazioni tra il web e i browser che ogni giorno utilizziamo. Interazioni che, con il passare degli anni, si sono ampliate, modificate, evolute, andando a modificare il Web moderno, universo in continua espansione.

L evoluzione del Web

Tre esempi che sottolineano il veloce cambiamento della grafica che, paragonandola alla moda, viene influenzata da stili e gusti.

A differenza della moda, però, i graphic designer non guardano mai al passato, ma al futuro e a quando, probabilmente, non ci limiteremo più al semplice click per spaziare nelle diverse sezioni di un sito, ma forse potremmo addirittura camminare tra le diverse pagine web, in una continua reale interazione che somiglierà più ad una storia d’amore che a un’esperienza di navigazione.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register