Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Scacco matto: Google Maps funziona anche offline

Scacco matto: Google Maps funziona anche offline
2 minuti di lettura

Prima o poi doveva succedere, e adesso tutte le app e i siti di navigazione avranno un pericoloso concorrente, quel Google Maps che da oggi funziona – e pare bene – anche offline.

Del resto se ci pensate è un classico: siete ‘nel futuro’ (montagna, campagna), non c’è linea, non c’è 3G, ma dovete raggiungere un posto: avete bisogno di un navigatore che funzioni senza connessione.

Google ha deciso di risolvere questo problema in maniera definitiva, rendendo possibile l’accesso – e la navigazione – anche senza essere collegati a Internet con Google Maps.

Come funziona il nuovo Google Maps

gmapsoff

Su Android è attivo da oggi, Android, mentre i dispositivi iOS dovranno attendere ancora qualche settimana: è possibile scaricare un’area geografica sullo smartphone così da poter navigare in tranquillità anche quando non si ha una connessione a disposizione (quindi in un Paese estero, su una strada di campagna o in un parcheggio sotterraneo).

Anche senza copertura 3G, da oggi si possono ricevere indicazioni stradali passo-passo, cercare destinazioni specifiche e trovare informazioni utili sui luoghi d’interesse, come ad esempio orari d’apertura, dati di contatto o recensioni.

Per via dei limiti di storage sui vari dispositivi, Google Maps salverà solo alcune informazioni per i locali o per le attività della zona. Ci saranno i nomi, i giudizi dei clienti e i numeri telefonici; non ci saranno le foto e le recensioni degli utenti.

Se si è offline, il calcolo del percorso sarà naturalmente meno preciso: senza poter sfruttare gli algoritmi di machine learning, infatti, Google Maps darà una stima del tempo di percorrenza, ma in assenza di una connessione internet non potrà basarsi sul traffico in tempo reale.

Operativamente parlando

Ecco le istruzioni fornite dalla stessa Google. “Per scaricare un’area, è sufficiente cercare una città, una regione o una nazione e cliccare poi su “Download” nella relativa scheda, oppure andare su “Aree offline” nel menù di Google Maps e premere il pulsante “+”. Una volta scaricata la mappa, nel momento in cui Google Maps rileverà una connettività limitata o assente, passerà automaticamente alla modalità offline, mentre tornerà a quella online quando la connessione verrà ripristinata, così da garantire l’accesso alla versione completa di Maps, che comprende il traffico in tempo reale. Per impostazione predefinita, l’applicazione scaricherà le mappe sul vostro dispositivo solo quando sarete collegati a una rete Wi-Fi, in modo da evitare addebiti elevati per il consumo di dati”.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register