Nexus 5X e Nexus 6P dal 2 novembre in Italia: prezzi e scheda tecnica

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  30 ottobre, 2015  |  Nessun commento
30 ottobre, 2015
nexus 5X_6P

Visite: 3621

Ci siamo, per i fedeli di Google e i nostalgici di Nexus 5, sta per arrivare l’ora X, o meglio l’ora Nexus 5X (e Nexus 6P), i due nuovissimi smartphone di Big G che montano il nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con batteria potenziata e comparto fotografico migliorato e ufficialmente presentati lo scorso 29 settembre 2015 a San Francisco, ma in vendita da lunedì prossimo, 2 novembre, sul Google Play Store italiano..

Prezzi

Partiamo subito dai prezzi: quello di Nexus 5X, il vero erede di Nexus 5 2013, varia dai 479 euro per il modello con memoria da 16GB ai 529 necessari per acquistare il modello da 32GB. Nexus 6P – che va a migliorare, per certi versi, il Nexus 6 – parte invece dai 699 euro necessari per lo smartphone da 32GB, ma ne esistono altre due versioni con memoria da 64 e 128 GB, con prezzi a salire.

Nexus 5X

LG Nexus 5X è uno smartphone con un display da 5.2 pollici Full HD a 423 ppi di definizione. La fotocamera è da 12.3MP e sarà possibile registrare filmati in 4K con una risoluzione di 3840X2160 pixel, mentre per quel che riguarda il microprocessore, Nexus 5X monta un Qualcomm Snapdragon 808 (come LG G4).

La RAM è da 2GB, con la GPU Adreno 418, con batteria da 2.700 mAh e sistema operativo, ovviamente, Android 6.0 Marshmallow. Completa il tutto il rilevatore di impronte sul retro del device.

Nexus 6P

Motorola, produttore di Nexus 6, lascia il proscenio a Huawei: il nuovo top di gamma di Google è potenzialmente un crac, ma dopo il quasi fallimento del precedente è meglio andarci piano. In ogni caso, la scheda tecnica è super: display da 5,7 pollici Full Hd, corpo in metallo a protezione del SoC octacore Qualcomm Snapdragon 810, con RAM da 3 gigabyte e GPU Adreno 430.

La fotocamera posteriore da 12.3 megapixel e quella anteriore da 8 megapixel assicurano ottime immagini e selfie da condividere con i propri amici. Anche qui c’è Android 6.0, e il trasferimento dati è stato migliorato con l’utilizzo del nuovo connettore Usb Type-C, più ovviamente il lettore di impronte come nel Nexus 5X.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: