CRM: il salva tempo personale

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  20 ottobre, 2015  |  Nessun commento
20 ottobre, 2015
deuxmachina

Visite: 2792

Il tempo, ma davvero lo si può fermare? 

Purtroppo non sono un mago ma posso darti delle dritte per gestire perfettamente il tempo. Il tempo è una risorsa esauribile in ventiquattro ore al giorno, ma essenziale per l’imprenditore al pari del denaro. Non basta mai. La verità è che per raggiungere il successo, bisogna razionalizzare il tempo, ago della bilancia tra il purgatorio e il paradiso, dedicandolo ad attività che necessitano.

La scusa del “Non ho tempo”

Quante volte ti capita nell’arco della giornata di dire non ho tempo, rinvio quel lavoro, faccio aspettare il cliente, ho un calendario pieno di impegni impossibili da gestire! Davvero troppe volte, non è vero?

E’ giunta l’ora di trovare una soluzione salva tempo, affidandosi a tecnologie all’avanguardia come i software crm. Un primo passo è ottimizzare e focalizzarsi su spese necessarie, tagliando quelle superflue. Affidarsi a questi tipi di gestionali permettono un ritorno all’investimento, e lo consiglierei inserendola nella voce spese necessarie.

Cambiare la rotta per raggiungere il successo aziendale

Un punto focale che mi preme evidenziare è l’errore che le aziende commettono in situazioni particolari. Azzerare i costi e il budget disponibile per nuovi investimenti. Scelta discutibile, in quanto investire permette di migliorare e migliorarsi, per apportare benefici per un lungo periodo.

Prima di prepararsi a salpare verso nuove rotte di business, bisogna potenziare la nave per resistere a qualsiasi tempesta. Non investire per migliorare la tua nave impresa, porta ad unico risultato, affondare inevitabimente.

Le cinque miscele per il tuo motore 

Prima di affrontare questo investimento, bisogna considerare cinque punti legati a tale software.

1) Riorganizzarsi ascoltando le vere esigenze

Il primo passo rimane quello di ascoltare qualunque aspetto necessiti l’imprenditore il suo team. Fatto ciò si lavora sugli aspetti aziendali che necessitano veramente, senza intaccare tutto l’apparato. La prima regola è far felice l’imprenditore e tutto il suo team. Come? Automatizzando e oliando gli ingranaggi, da troppo tempo non sostituiti e arrugginiti.

Abbiamo quaranta milioni di ragioni per fallire, ma non una sola scusa.”
(Rudyard Kipling)

2) Strategie e decisioni, seminare per raccogliere

Un aspetto da non trascurare riguarda il migliorare le strategie per prendere decisioni in merito a seminare in terre di business più fertili. Utilizzando campagne mail automatizzate, prendendo decisioni focalizzate sul risparmio del tempo, dedicandolo ad altri aspetti necessari per l’azienda.

Talvolta però non basta agire con nuove strategie e decisioni perchè non è stato coinvolto del tutto il team, o non c’è stato l’impegno necessario, o semplicemente sono state imposte regole senza spiegarne i motivi. Per questo bisogna coinvolgere ogni membro in una squadra aziendale, perchè solo con il lavoro di squadra l’azienda potrà ottenere il successo desiderato.

“Gli sforzi e il coraggio non sono abbastanza senza uno scopo ben preciso e una direzione da seguire”
(John F. Kennedy)

3) Orientamento ad un target clienti più adatto

L’orientamento verso nuovi clienti non basta, ma bisogna valutare il target clienti adatto al tuo mercato. Vige sempre la regola, fidelizzare il cliente non è una necessità, ma un obbligo! Bisogna fare in modo poi che i clienti ripetano l’acquisto, la cosiddetta customer retention.

Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare.
(Ben Herbster)

4) Monitorare investimenti e obiettivi

Il monitoraggio è fondamentale, per stimare il Roi a medio lungo termine che permette di capire se l’investimento fatto ti ha permesso di raggiungere gli obiettivi prefissati o meno.

Dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa.”
(Peter Druker)

5) Valutazione dell’intero flusso aziendale

Bisogna analizzare l’intero processo aziendale per valutarne l’efficienza ed efficacia dei flussi aziendali.

Viene svolta un analisi molto scrupolosa per ogni singola persona del team e dei processi che avvengono quotidianamente in azienda. Solo entrando in quest’ ottica si potrà valutare l’acquisto di un qualsiasi applicazione crm open source, riuscendo a velocizzare tutti i processi ritenuti lenti e macchinosi, che hanno portato nel tempo ad un accumulo immenso di lavoro e nella peggiore delle ipotesi a rifiutare un cliente.

” Dovete imparare le regole del gioco. E poi giocare meglio di chiunque altro “
(Albert Einstein)

Il tempo va preso al volo, per salire sui binari giusti della crescita aziendale, su verso l’Olimpo del Business!

Esiste un isola di opportunita’ in un mare di difficolta’!

L’opportunità deve essere colta al volo, ma vi deve essere la voglia di cambiamento, di migliorare e ricordarsi che la tecnologia permette al tempo di essere nostro alleato per successi futuri aziendali.

L’equazione vincente del successo aziendale

I benefici che apporta un progetto crm non è solo in termini di precisione d’ inserimento dati, della capacità di ridurre drasticamente l’errore ma permette soprattutto di risparmiare tempo all’imprenditore, togliendosi di dosso quei vestiti vecchi e polverosi per indossare un vestito perfetto per lui stesso e la sua azienda.

+ Tempo = + Denaro L’ Equazione vincente del Successo Aziendale

Il risparmio di tempo porta un afflusso di denaro non solo perchè si cercano e trovano nuovi clienti, ma perchè si riesce finalmente a dedicarne per i nostri fedeli clienti, coloro che secondo alcune ricerche internazionali sono molto più redditizi, conoscendone pregi e difetti, aspettative, bisogni e curiosità per nuovi prodotti e servizi.

Dalle basi solide si costruiscono grandi progetti. Giusto? 

Giusto, perchè come nella costruzione di una casa, si parte sempre dalla base con un mix di analisi, strumenti adeguati e materiali per creare una forte struttura tecnologica. Con questi tipi di soluzioni gestionali si riesce a creare una struttura molto snella, automatizzando e velocizzando tutti i processi che ne hanno bisogno.

Il crm può essere inteso come una sorta di deus ex machina, o propriamente marchingegno, che sta ad indicare un qualcosa che risolve situazioni molto intricate conducendole a buon fine.

Affidarsi a questa tipo di tecnologia consente di rafforzare e migliorare l’impresa, la modella in base alle direttive dell’imprenditore e ai consigli degli esperti del settore, liberando la scrivania da documenti, carte, e quant’altro ancora da smistare. E cosa più importante liberando la mente dell’imprenditore.

Per ulteriori approfondimenti:  www.angelopaglialonga.com

Marcello Paglialonga  Consulente di Business 
Angelo Paglialonga      Consulente Informatico


Ti potrebbe interessare anche: