L’isola di Minorca, dalla capitale alla stupenda costa di Son Bou

Scritto da:     Tags:      Data di inserimento:  2 settembre, 2015  |  Nessun commento
2 settembre, 2015
isola di Minorca

Visite: 5293

L’isola di Minorca è una delle più belle e frequentate isola dell’arcipelago spagnolo delle Baleari. L’isola presenta circa duecentosedici chilometri, di baie frastagliate, chiamate generalmente con il nome spagnolo di “cala”.

La maggior parte delle baie, si possono raggiungere a piedi, tra pinete rigogliose, o paesaggi stupendi attraversando le stradine che si insinuano nei campi. La ricca vegetazione minorchina, si unisce alle stupende spiagge e alle sue acque cristalline. Alcune delle baia di Minorca, non hanno stabilimenti balneari attrezzati, ma proprio per questo motivo sono molto apprezzate sia dai turisti, che dagli abitanti dell’Isola.

La capitale di Minorca, Mahòn, fu fondata dai romani, ma ricostruita interamente durante il governo del regno di Aragona. La città di Mahòn è il luogo ideale per dedicarsi a delle bellissime passeggiate, grazie alle innumerevoli vie pedonali, che si diramano dalla piazza principale, e che arrivano fino giù al porto. Dal porto, invece potrete continuare la vostra passeggiata tra le vie che ospitano tantissimi negozi tradizionali e diversi scorci panoramici, che vi lasceranno estasiati.


Se volete trovare il centro più ricco dell’intera cittadine, dovrete visitare la Plaça de S’Esplanadam il fulcro della vita di Mahòn. Il centro, è ricco di locali e bar, con tavolini all’aperto, potrete sedervi in uno di questi locali, oppure godere della frescura degli alberi che sovrastano le panche della piazza.

Per chi viaggia in famiglia è il posto ideale, per passare un tranquillo pomeriggio con i bambini, lasciandoli liberi di scorrazzare per la piazza, divertendosi con i loro coetanei. Il porto di Mahòn è uno dei porti naturali più grandi del mondo, dopo quello più famoso di Pearl Harbur. Il porto, è un luogo vivace e ricco di vita, il punto migliore per osservare l’incredibile passaggio di yacht, navi da crociere e barche, è sicuramente Plaça de la Miranda.


Lasciando la capitale, potrete visitare tutte le bellezze della sua natura, sull’isola è presente una stupenda riserva, che si sviluppa intorno a una vasta laguna a metà strada tra Arenal d’en Castell e Mahòn. Questa riserva è il luogo ideale per gli appassionati di bird watching, inoltre passeggiando tra l’immensa natura di questo parco, potrete vedere anche raganelle, lucertole campestri, aquile, gruccioni dal piumaggio variopinto, e tartarughe d’acqua dolce.

Oltre al parco naturale, a Es Grau potrete anche godere della bellissima spiaggia sabbiosa, a cui si uniscono le acque limpide e azzurre delle acque del mare. In questa zona il livello del mare non è molto alto, il che rende la zona ideale per i bambini, che possono fare il bagno tranquillamente e senza alcun rischio.

Potrete anche optare per un bellissimo giro panoramico in barca, è arrivare fino all’Illa d’en Colom, una delle isole
maggiori di quelle che circondano Minorca, quest’isola prende il nome da un famoso pirata, che usava la baia come porto di sbarco.


Un’altra spiaggia che merita una visita è quella di Son Bou, questa è la spiaggia più lunga dell’intera costa di Minorca, con circa tre chilometri di soffice sabbia sottile e dorata. Son Bou, si estende tra due promontori rocciosi, che ne segnano l’inizio e la fine. La zona occidentale della spiaggia è caratterizzata da un carattere selvaggio e deserto.

Le dune di sabbia, sono vicine a paludi di acqua dolce, in questi luoghi potrete ammirare l’arrivo di molti uccelli migratori, dunque portatevi un bel cannocchiale per fare un po’ di bird-watching da spiaggia. La zona orientale invece è caratterizzata da un ambiente più commerciale, grazie alla presenza di diversi hotel e negozi, è decisamente la zona più affollata di Son Bou.

Son Bou, è una delle località turistiche di più gran richiamo per i turisti, infatti è molto ben attrezzata e qui si possono svolgere innumerevoli attività sportive. Oltre il nuoto, che è l’attività più logica, si può fare il windsurd e lo sci d’acqua.

Il lungomare di Sou Bou, è molto ampio e ben organizzato, per tutta la via che percorre la costa ci sono diversi negozi e bar, che oltre alla loro tradizionale attività, noleggiano lettini per i turisti che vogliono passare qualche ora in spiaggia.

La zona ovest, di Son Bou oltre alle stupende paludi naturali, si trova anche uno splendido complesso turistico, il Club San Jaime. Questo centro sportivo, è dotato di ristoranti, bar e una bellissima discoteca, oltre che ha un complesso di scivoli d’acqua per far divertire i più piccoli.

Per finire il vostro viaggio, sulla stupenda costa di Son Bou, potrete visitare l’incredibile basilica paleocristiana, che documenta le prime incursioni avvenute nell’isola di Minorca. Le vacanze a Minorca, sono un ottima soluzione per chi desidera godere di splendidi panorami offerti dalle bellissime spiagge, e dagli incredibili paesaggi naturali.

Lascia un commento