Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Nuove foto iPhone 6S: ecco il display! Dilemma Force Touch e ultimissime su scheda tecnica

Nuove foto iPhone 6S: ecco il display! Dilemma Force Touch e ultimissime su scheda tecnica
2 minuti di lettura

A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale (che deve però ancora essere confermata), sul web appaiono nuove foto iPhone 6S: alcuni scatti li fornisce il sito cinese GeekBar e sono relativi alla componentistica del display, altri M.I.C Gadget, e sono riferiti ad un vero e proprio prototipo di iPhone 6S.

Le foto iPhone 6S in questione non riescono comunque a chiarire definitivamente la presenza o meno della tecnologia Force Touch sul nuovo Melafonino, una caratteristica che i rumors danno quasi per certa. Quel che è certo è che appaiono lievemente differenti dai loro omologhi per iPhone 6.

Quello che invece le foto iPhone 6S lasciano presagire è lo spessore del display, che passa a 7.1 millimetri, 0.2 millimetri in più di iPhone 6. Ciò è dovuto dal modulo fotocamera del nuovo smartphone che sporgerà un po’ di più rispetto al modello attuale.

In quest’ottica, però, altri sostengono che oltre la fotocamera più sporgente, il motivo secondo il quale il nuovo iPhone 6s sarà più spesso è dovuto proprio all’integrazione del Force Touch.

iPhone 6S: la scheda tecnica (rumors)

Lo schermo è confermato da 4.7 pollici per il 6S e da 5.5 pollici per il 6S Plus, ed è previsto il possibile inserimento del modello ‘economico’ iPhone 6C (come successe già col 5C, ma non col 6) con scocca in plastica. Il sistema operativo sarà ovviamente iOS9, presentato in contemporanea al device. Il processore, di marca Samsung, sarà un A9 potenziato.

La memoria RAM sarà di almeno 2GB (difficile si passi a tre) e anche la fotocamera subirà un aggiornamento, passando dai classici 8 megapixel a 12MP, mentre il sensore anteriore sarà da 8MP con flash.

Una delle novità di rilievo di iPhone 6S è senza’altro rappresentata dalla tecnologia Force Touch, già implementata su Apple Watch e MacBook Pro. Il sistema Force Touch trasforma un comune display touch in uno schermo dinamico, capace cioè di recepire il differente livello di pressione delle dita.

L’intensità della pressione esercitata sullo schermo suggerirà al dispositivo un comando piuttosto che un altro; gli utenti potrebbero per esempio regolare la velocità di riproduzione di un video, vedere l’anteprima di un file, richiedere il significato o la traduzione di un vocabolo sottolineato utilizzando le proprie dita in modo più o meno deciso. Novità in vista anche per il chip dei pagamenti Nfc.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register