Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Agenda Digitale / Competenze Digitali / E-democracy / Egovnews / Eventi / in evidenza / Innovazione / Marketing / Opengovernment / Smart City

Premio Egov 2015, ecco Monsummano e Provincia Autonoma di Trento! PA Digitale, ti aspettiamo!

Premio Egov 2015, ecco Monsummano e Provincia Autonoma di Trento! PA Digitale, ti aspettiamo!
4 minuti di lettura

Il Premio Egov 2015 si arricchisce di altri due progetti molto interessanti, che vanno ad aumentare il ricco serbatoio dell’edizione 2015, per l’occasione itinerante: il Comune di Monsummano e la Provincia Autonoma di Trento, ultimi – ma solo in ordine cronologico – tra i progetti iscritti, confermano la bontà delle idee territoriali e e l’assoluta valenza del #premioegov15 quale catalizzatore di tutte le migliori storie italiane di PA Digitali.

Premio Egov 2015: ultimissime

Il Premio Egov 2015  si svolgerà in tre tappe di preselezione, che idealmente attraversano l’Italia. Le PA centrali possono candidare il loro progetto dove desiderano, mentre alle PA regionali e locali si suggerisce – senza obbligo alcuno – di candidare il progetto in base alla zona di appartenenza:

  • Bari (24 settembre, scadenza bando 6 settembre) per le regioni del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia),
  • Roma (1 ottobre, scadenza bando 6 settembre) per quelle del Centro (Lazio, Marche, Toscana, Umbria e Sardegna),
  • Bologna (8 ottobre, scadenza bando 6 settembre) per quelle del Nord (Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto).

mappa_pionero

FormezPA_premioegov14premioegov13_meltinpot

Ad ogni tappa saranno selezionati i candidati vincitori ed una menzione speciale. Il vincitore assoluto riceverà, oltre alla targa, un assegno di 500 euro per acquistare prodotti editoriali Maggioli Editore (a scelta fra libri, riviste, convegni, servizi internet, banche dati, webinar, FAD, ecc).

I progetti più interessanti parteciperanno poi alla tappa finale di SMAU Milano (Fiera Milano City, 22 ottobre ore 14), dove saranno annunciati i vincitori ‘assoluti’ di quest’anno.

Il #premioegov15 ha diversi obiettivi:

  • premiare e individuare i migliori progetti di PA Digitale italiani;
  • mettere a confronto i decisori pubblici sulle tematiche calde dell’agenda digitale;
  • contaminare le pubbliche amministrazioni incentivandole a fare quello che altre PA, con successo, hanno messo in atto;
  • abbreviare la distanza tra aziende e startupper e decisori pubblici, per far si che la domanda si affacci direttamente all’offerta.

ISCRIVI SUBITO IL TUO PROGETTO AL #premioegov15

Scadenze per la presentazione dei progetti

I progetti devono essere presentati entro e non oltre il 6 Settembre 2015.

I progetti di Monsummano e Provincia Autonoma di Trento

Si chiama “Rete attiva per un territorio vivo“, la proposta di PA Digitale del Comune di Monsummano Terme (Pt) iscritta alla sezione “Servizi digitali per una cittadinanza connessa (rendere semplici, veloci e fruibili i servizi on-line)” del Premio Egov. Grazie a questo progetto, il comune ha iniziato ad erogare servizi al cittadino in modo diffuso e consapevole, al fine di costruire una “rete attiva per mantenere un territorio vivo“.

Monsummano Terme ha quindi aderito al progetto Pay Box al fine di attivare una serie di “negozi di vicinato” attraverso i quali erogare servizi comunali. L’obiettivo finale è di attivare in ogni frazione del comune un punto-servizi gestito presso un esercizio commerciale con il fine ultimo di rendere più agevole il dialogo fra comune e cittadini, risparmiare energie interne, migliorare la vita della comunità e la qualità del territorio (minori spostamenti, ambiente migliore).

Il progetto prevede di “coprire” il territorio con circa 10 sportelli dislocati in modo da presidiare e servire anche le frazioni più isolate, così da facilitare i cittadini e nel contempo dare maggior respiro allo sportello URP.

Diverso nei temi ma parimenti interessante per validità e qualità, ecco “Acquisti pubblici verdi in Trentino” della Provincia Autonoma di Trento, iscritto alla categoria “Infrastrutture, prodotti e servizi per un territorio intelligente e sostenibile (banda larga, WiFi, sensoristica, dati e applicazioni smart, acquisti verdi…)“, sviluppata in collaborazione con Punto 3.

Con il coordinamento dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, la Provincia autonoma di Trento, con la Delibera di Giunta 885/2010, poi aggiornata con la Delibera di Giunta 41/2012, ha imposto a partire dal 2011 l’utilizzo di criteri ambientali nelle proprie procedure d’acquisto in 15 categorie merceologiche, per almeno il 30% degli importi spesi annualmente in ciascuna di esse (50% dal 2015): carta per ufficio e tessuto-carta; arredi per ufficio e arredi scolastici; attrezzature informatiche; autoveicoli; servizi di pulizia; alimenti e servizi di ristorazione; coperture dure per pavimenti; vernicianti per interni; prodotti tessili; ammendanti del suolo; apparati per l’illuminazione pubblica; materiali per opere edili, stradali ed igienico-sanitarie; servizio di dispensazione automatica di cibi e bevande; servizio di stampa tipografica; serramenti per esterni.

Il sistema GPP della PAT viene implementato all’interno delle strutture della PAT mediante le seguenti attività: formazione dei Centri d’Acquisto PAT coinvolti, implementazione delle specifiche tecniche ambientali all’interno dei sistemi d’acquisto della PAT , comunicazione ai fornitori, monitoraggio degli acquisti verdi effettuati (chiesto dal 2010 anche dall’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici).

Il portale di e-procurement della Provincia autonoma di Trento denominato Mercurio (www.mercurio.provincia.tn.it) è stato “convertito” al sistema di acquisto verde con le seguenti caratteristiche: autocandidatura fornitore verde in 14 categorie merceologiche attive (52 autocandidature pervenute): possibilità di selezionare i fornitori verdi, individuazione dei prodotti verdi, creazione gare verdi , monitoraggio automatico.

premio_egov_foto premio_egov

Le categorie

Il Coordinamento scientifico del #premioegov15 ha individuato le categorie entro le quali iscrivere il progetto:

  1. Servizi digitali per una cittadinanza sempre connessa (come rendere semplici, veloci e fruibili i servizi on-line
  2. Trasparenza, condivisione e partecipazione (la PA come casa di vetro)
  3. Infrastrutture, prodotti e servizi per un territorio intelligente e sostenibile (banda larga, WiFi, sensoristica, dati e applicazioni smart, acquisti verdi…) CATEGORIA AMPLIATA IN COLLABORAZIONE CON www.punto3.info
  4. Cultura e competenze digitali (per la PA, i cittadini e le imprese)


IL BANDO DI ISCRIZIONE DEL PREMIO EGOV 2015: ISCRIVETE SUBITO IL VOSTRO PROGETTO!!

Tutto sull’edizione 2014

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register