L’esclusiva dei tweet: mai piu’ cinguettii copiati senza fonte

Scritto da:     Tags:  , , , , ,     Data di inserimento:  28 luglio, 2015  |  Nessun commento
28 luglio, 2015
tweet_costanzo

Visite: 2139

Scatta l’era dell’esclusiva dei tweet. Su Twitter, secondo social più popolare dopo Facebook almeno in Europa, saranno d’ora e per sempre cancellati i post copiati senza citare la fonte originaria. Di fatto, quindi,  Twitter ha riconosciuto il copyright dei tweet cancellando, su richiesta, alcuni ‘cinguettii’ chiaramente copiati senza citare la fonte. In alcuni casi si tratta di account spam.

Il tutto è nato dalla richiesta di una scrittrice free lance di Los Angeles, Olga Lexell, che scrive barzellette per lavoro e si era stancata di vedersele rubare su Twitter (dove le condivide per testarle) da account spesso “spam” che le ripubblicavano ma senza citare la fonte. Twitter le ha dato ragione, riconoscendole la proprietà intellettuale sui 140 caratteri e cancellando i tweet “copiati”.

Il tutto funzionerà così: attraverso un apposito form digitale , chiunque può sottoporre una richiesta di assistenza in caso di plagio. L’account per le segnalazioni è @PlagiarismBad.

Va detto, per la cronaca, che questa storia dell’esclusiva dei tweet è una mezza rivoluzione visto che, fino ad oggi, le segnalazioni che giungevano a Twitter sull’infrazione di copyright riguardavano contenuti multimediali incorporati nel post, come foto e video, o link a siti che illegalmente pubblicano materiale protetto da diritti, come i film. Erano – e sono – più rari i casi di richiesta protezione di copyright per un tweet da 140 caratteri

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: