Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Traffico dati Whatsapp: come risparmiare su messaggi e chiamate

Traffico dati Whatsapp: come risparmiare su messaggi e chiamate
1 minuti di lettura

Il traffico dati Whatsapp, paragonato agli altri servizi di messaggistica online, è uno di quei particolari che possono fare la differenza sia nella scelta di un operatore telefonico (per forza di cose, senza WiFi, sia va sul traffico dati) che, eventualmente, nell’ottica di usare questo o quel servizio VoIP.

Le chiamate Whatsapp, che qualitativamente non sono il massimo ma stanno lentamente migliorando (non c’è molta differenza da Viber, anche se Skype resta di molto superiore, almeno è quello che ho appurato io parlando con la 4G), hanno ovviamente aumentato la necessità e il consumo di traffico dati Whatsapp, che è un client di messaggistica molto utilizzato non solo per scambiarsi messaggi ma anche per girarsi foto e video, questi ultimi responsabili di notevoli consumi.

Una chiamata tramite Whatsapp in media consuma poco meno 1MB al minuto, mentre Viber e Skype consumano circa 1.2MB al minuto. Chi utilizza questa funzione in maniera abituale però saprà già che in entrambi i casi siamo su livelli di traffico dati esagerati, non accettabili se comparabili ai piani tariffari degli operatori italiani.

Per evitare di aumentare la spesa del traffico dati Whatsapp, si può agire ‘da dietro’ con alcuni accorgimenti ad hoc: tecnicamente, dovete andare nel menù Whatsapp alla voce “Impostazioni Chat” e disattivare la funzione “Salva Media Ricevuti“; successivamente andate sulla voce “Download Automatico Media” e disattivate le opzioni per: “Immagini“, “Audio“, “Video“.

Così facendo, sarà possibile gestire manualmente i download, scegliendo quello che Whatsapp dovrà scaricare immediatamente, utilizzando il traffico dati, oppure quello potete consultare successivamente, magari aspettando di essere sotto copertura WiFi.

Un’alternativa potrebbe essere quella di aspettare le prossime mosse della stessa azienda californiana, che sta introducendo un’opzione per abbassare il consumo di dati, chiamata “Low Data Usage”. In ultima istanza, con la nuova versione di Whatsapp verrà introdotta la possibilità di ridurre la qualità delle chiamate, riducendo così anche il consumo del traffico datiCosì facendo si potranno risparmiare circa 70Kb al minuto.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register