Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Beni comuni / in evidenza / Innovazione / Marketing

Occhio che ti becco: hackerato sito di incontri extraconiugali

Occhio che ti becco: hackerato sito di incontri extraconiugali
1 minuti di lettura

E’ tempo di attacchi hacker a siti ‘bollenti’, insomma. Dopo la violazione del database di Hacking Team, azienda specializzata in programmi spia per agenzie e governi di tutto il mondo, stavolta tocca al sito di incontri extraconiugali Ashley Madison.

Si parla di una falla equivale a 40 megabyte di dati, ma i pirati della rete sostengono di avere accesso all’intero database e minacciano di rendere pubbliche tutte le informazioni segrete sui fedifraghi: il problema è planetario visto che parliamo di un sito di incontri extraconiugali, ossia per persone impegnate o sposate in cerca di avventure, con 37 milioni di iscritti in 46 Paesi.

A rischio pubblicazione massiva online c’è praticamente di tutto, comprese informazioni segrete relative ai numeri di carta di credito, nomi, indirizzi, preferenze sessuali e fantasie erotiche dei clienti. Gli hacker vogliono la chiusura del sito, il cui motto è “la vita è breve, trova una relazione“, di proprietà di Avid Life Media, una società canadese che controlla anche Cougar Life ed Established Men.

A confermare la stessa società con un comunicato: “Ci scusiamo per l’intrusione criminale nelle informazioni dei nostri clienti. La riservatezza è sempre stato il nostro principale obiettivo, e per questo motivo abbiamo messo in atto misure di sicurezza rigorose. Come già altre aziende hanno sperimentato, queste misure di sicurezza, purtroppo, non hanno impedito l’attacco al nostro sistema“.

Pare che il motivo dell’attacco ad Ashley Madison sia il ricatto ai clienti che sottosta al servizio di incontri extraconiugali: il sito, secondo gli hacker, offre gratuitamente agli utenti i servizi-base, ma poi chiede 19 dollari per la cancellazione definitiva delle loro informazioni dai server, mentre gratuitamente si possono solo nascondere.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register