Se li avete, usateli: i buoni pasto elettronici salgono a 7 euro!

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  4 luglio, 2015  |  Nessun commento
4 luglio, 2015
e-ticket

Visite: 2504

Da 5.29 euro a 7 euro, per un aumento secco di 1.71 euro: i buoni pasto elettronici convengono eccome, visto che per effetto della Legge di Stabilità c’è stato questo salto, ‘online’ dallo scorso 1 luglio. Per i buoni pasto cartacei, invece, la soglia di esenzione rimarrà invariata a 5.29 euro.

Dovete però sapere che i buoni pasto elettronici, essendo tracciabili, potranno essere spesi solamente uno alla volta e solo per la somministrazione di alimenti e bevande nei giorni lavorativi. Basta sconti nelle cene o utilizzo nei supermercati. Altra regola: i buoni pasto elettronici non sono cumulabili, caratteristica che vale anche per quelli cartacei i quali però sono più difficilmente controllabili.

I buoni pasto elettronici rappresentano il 15% del mercato: circa 2.5 milioni di lavoratori ogni giorno ne fanno utilizzo, il 75% dipendenti pubblici. L’aumento della soglia di detassazione fa contenti non solo i lavoratori ma anche e soprattutto le aziende che ora hanno l’opportunità di investire fino a 500 milioni di euro in più sul potere di acquisto dei propri dipendenti.

Lo rivela una ricerca condotta da Openeconomics dell’Università Tor Vergata, che spiega anche la motivazione: l’euro e 70 centesimi erogato in più è già il costo finale, senza ricarico tra netto e lordo. Non solo: l’aumento degli utilizzi dei buoni pasto elettronici ’causerà’ un notevole risparmio per le società che emettono il servizio che taglieranno i costi di carta e di burocrazia.

Lascia un commento