Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Apple Watch contro Android Wear: l’ora esatta qual’e’?

Apple Watch contro Android Wear: l’ora esatta qual’e’?
2 minuti di lettura

Vale tutto? Assolutamente si, quando si tratta di smartwatch, categoria di prodotto che non tutti conoscono bene ma che, con l’avvento di Apple Watch (disponibile da qualche giorno anche in Italia), inizia a diventare più ‘famoso’ e più commercializzato. In realtà l’orologio smart di Apple è solo l’ultimo di una lunga serie di smartwatch, che vedono l’antagonista principale nell’Android Wear, il dispositivo indossabile con sistema operativo di Google.

E allora l’idea di accostarli è ovvia, anche se – va detto – chi possiede un iPhone e vuole uno smartwatch idoneo dovrà per forza scegliere Apple Watch, visto che la compatibilità è totale ma anche univoca. Android Wear, oltre ad essere propedeutico a qualsiasi device Android, ha anche funzionalità ‘in solitario’ che Apple Watch non ha.

E’ infatti lecito ammettere che ci sono almeno 5 ragioni per cui Android Wear al momento batte per completezza e funzionalità Apple Watch, che mediamente resta il più caro di tutto gli smartwatch presenti sul mercato.

Quadrante

Apple Watch dispose di 11 quadranti parzialmente adattabili alle proprie esigenze, Android Wear infiniti. Google ha infatti consentito a utenti e sviluppatori di creare dei quadranti personalizzati di ogni forma, foggia e colore.

Connettività

Apple Watch per ‘vivere’ e visualizzare le notifiche ha perennemente bisogno di un iPhone nelle vicinanze, o per lo meno connesso alla medesima rete WiFi. Tutt’altra vita per gli Android Wear, completamente indipendenti. Possono cioè collegarsi direttamente a Internet attraverso qualunque network WiFi.

App

Apple Watch si attiva sollevando il polso; alcuni dispositivi AndroidWear, tipo LG G Watch R, invece, includono una modalità always on che pone il dispositivo in modalità a basso consumo ma sempre attiva.

Sblocco smartwatch

Gli sblocchi dei due smartwatch sono simili: sia per Apple Watch che per Android Wear viene richiesto ogni volta che lo togliete dal polso. Per sbloccare Apple Watch però è necessario un codice numerico (PIN), mentre Android Wear può impostare anche lo sblocco avanzato con pattern.

Utilizzo

Apple Watch si usa con due mani: sul polso di una sta l’orologio, con l’altra lo controllate e impartite comandi (proprio come un orologio normale). Con Android Wear, invece, è possibile passare da una notifica all’altra o scorrere gli elementi dell’interfaccia grafica con dei movimenti a rotazione del polso da una parte o dall’altra.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>