Sciopero dipendenti pubblici: dal 1 settembre solo comunicazioni online

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  26 giugno, 2015  |  Nessun commento
26 giugno, 2015
Manifestazione e corteo dei dipendenti del Comune di Roma, C

Visite: 2205

Sciopero? Si, ok, ma solo online. Dal prossimo 1 settembre le amministrazioni pubbliche e le associazioni sindacali della PA, in caso di sciopero, dovranno smettere di usare il fax ed utilizzare solo la posta elettronica e le procedure informatizzate. Lo ha stabilito il Dipartimento della Funzione pubblica in una nota recente che richiama al rispetto del codice dell’amministrazione digitale.

Infatti, quando le associazioni sindacali proclamano uno sciopero, entro un termine non inferiore a dieci giorni devono comunicare la durata, le modalità di attuazione e le motivazioni dell’astensione collettiva dal lavoro.

Ai sensi dell’articolo 2 della Legge 12 giugno 1990, n. 146, le comunicazioni dovrebbero essere “per iscritto”, ma visto che allo stesso tempo il Codice dell’amministrazione digitale vieta l’uso del fax tra PA, Palazzo Vidoni ha sciolto l’incongruenza con la nota del 9 giugno 2015.

Cosa devono fare i Comuni

Entro il 1 settembre 2015 le PA devono adottare tutte le misure per garantire al più presto e comunque la trasmissione dei dati di adesione degli scioperi esclusivamente attraverso la procedura informatizzata GEPAS, previa eventuale propedeutica registrazione, se necessaria, rivolgendosi al numero PerlaPA: 06 68300293.

Questa modalità di comunicazione sarà l’unica riconosciuta utile e le Amministrazioni inadempienti saranno segnalate all’Ispettorato per la Funzione Pubblica.

Nei soli casi di difficoltà oggettive o di malfunzionamento dei sistemi informatici, sarà concessa la trasmissione ordinaria all’indirizzo di posta elettronica: protocollo_dfp@mailbox.governo.it preferibilmente via posta elettronica certificata (PEC).

Cosa devono fare i sindacati

Dal 1 settembre le Associazioni sindacali dovranno usare solo l’indirizzo di posta elettronica protocollo_dfp@mailbox.governo.itpreferibilmente via posta elettronica certificata (PEC).

Solo in caso di difficoltà oggettive o di malfunzionamento dei sistemi informatici sarà accettata la trasmissione ordinaria via fax all’indirizzo: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione pubblica: URSPA- Servizio rappresentatività e scioperi Corso Vittorio Emanuele Il, 116.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: