Libreitalia diventa Affiliate Member dell’Open Source Initiative

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  20 giugno, 2015  |  Nessun commento
20 giugno, 2015
open source nella pa

Visite: 1587

L’Associazione LibreItalia, organizzazione senza fini di lucro che lavora per ridurre il digital divide e abbattere le barriere alla cittadinanza digitale in tutta Italia, è diventata Affiliate Member dell’Open Source Initiative (OSI)

Fondata nel 1998, Open Source Initiative protegge e promuove il software open source, fornendo un riferimento per lo sviluppo e il successo della comunità. Essa promuove il software libero e open source nella società attraverso l’educazione, l’infrastruttura e la collaborazione. OSI è un’organizzazione senza fini di lucro per il progresso sociale, con sede in California.

LibreItalia rappresenta una grande comunità in forte crescita, che promuove il software libero e open source attraverso l’uso della suite di produttività personale LibreOffice. Per questo, LibreItalia ha un ruolo fondamentale per l’educazione dei cittadini digitali alla libertà del software, non solo a livello individuale ma anche a livello aziendale e governativo. LibreItalia ha circa 200 soci attivi, che emergono da una comunità di circa 3.000 sostenitori.

LibreItalia condivide la visione di Open Source Initiative, e crede negli stessi principi di educazione, promozione e supporto del software libero e open source”, afferma Italo Vignoli, Presidente Onorario di Associazione LibreItalia. “Unendosi a OSI, LibreItalia rafforza la sua posizione in Italia, dove è una delle associazioni più attive nel mondo del software libero, soprattutto nell’area delle relazioni con gli ambienti della pubblica amministrazione”.

Associazione LibreItalia è la casa italiana di LibreOffice, e in quanto tale rappresenta una delle comunità del software libero più grandi e attive”, aggiunge Vignoli. “LibreItalia promuove la crescita della comunità, insieme all’educazione, al marketing e alla comunicazione per l’adozione del software libero nelle aziende e nella pubblica amministrazione”.

Secondo Simon Phipps, Director, Affiliate Member Program di OSI: “Le suite per ufficio sono uno tra i software più diffusi tra gli utenti, e LibreItalia dimostra che – partendo da un software specifico ma molto importante come LibreOffice – un’organizzazione può interagire con le aziende e le pubbliche amministrazioni in modo tale da promuovere l’uso del software libero e open source a tutti i livelli”.

Phipps ha proseguito: “Siamo felici che LibreItalia diventi Affiliate Member di OSI, e suggeriamo alle altre organizzazioni di trarre ispirazione dal loro esempio e dalle loro attività, per riprodurli anche in altri Paesi”.

Lo Affiliate Member Program permette alle organizzazioni di ogni tipo di impegnarsi attivamente per lo sviluppo di OSI. L’affiliazione consente a qualsiasi comunità, organizzazione o istituzione impegnata nei confronti del software open source a sostenere OSI nella sua missione educativa a favore del software libero,per rafforzare l’unione tra le diverse entità che operano a favore del software libero e open source.

Per maggiori informazioni sull’Affiliate Member Program di Osi, e sulle modalità di affiliazione, è disponibile la pagina: http://opensource.org/affiliates.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: