Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / Aziende / Beni comuni / E-commerce / in evidenza / Innovazione / Marketing

Viaggio premio: Amazon come Uber, i clienti faranno le consegne!

Viaggio premio: Amazon come Uber, i clienti faranno le consegne!
1 minuti di lettura

L’idea, se ci pensate, è semplice ma a suo modo geniale perché consente di ‘creare business’ tramite lo stesso business, il cliente finale. Amazon starebbe pensando – l’indiscrezione è del Wall Street Journal – a un servizio di consegna dove i fattorini saranno gli utenti stessi.

L’indiscrezione spiega anche come Amazon stia sviluppando un’app attraverso la quale reclutare e pagare persone comuni per fare le consegne invece che società specializzate. Porterebbero i pacchi in destinazioni che sono di strada al loro percorso. Così facendo Amazon riuscirebbe a ridurre i costi di spedizione che, oltre i 19 euro di ordine, sono completamente gratuiti per i clienti.

Il nuovo servizio Amazon si chiamerebbe “On my way” e prevedrebbe anche l’affitto dai negozi di utensileria e bricolage di aree in cui far stazionare le merci da consegnare. Sempre secondo il WSJ, il servizio darebbe ad Amazon un controllo più diretto delle consegne oltre a tagliare i costi del servizio, che lo scorso anno sono cresciuti del 31%.

Va detto, infine, che la strategia di consegna ‘alla Uber’ non è nuova per Amazon, visto che negli States è già attivo il recapito di cibo fresco e si sta sperimentando un sistema di spedizioni che prevede le consegne espresse direttamente nel bagagliaio dell’auto del cliente.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register