Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
E-commerce / in evidenza / Marketing / Social Media

Anche Instagram e Pinterest si convertono al tasto Compra

Anche Instagram e Pinterest si convertono al tasto Compra
1 minuti di lettura

Il tasto Compra sui social network (terminologia corretta: social commerce) è un grande classico dei giorni nostri, tanto che – dopo Youtube e le sperimentazioni su Facebook e Twitter – plana anche su Instagram e Pinterest, i due social network fotografici che fino ad oggi ne erano rimasti ‘esenti’. La sfida ad Amazon, dunque, è lanciata.

Su Pinterest gli utenti troveranno il prezzo sotto le foto e potranno procedere all’acquisto. Instagram, veicolerà invece le inserzioni sugli interessi dell’utente raccolti da Facebook, azienda a cui appartiene.

Il tasto Compra su Pinterest

Si potranno acquistare, su Pinterest, due milioni di prodotti, inizialmente solo negli Usa e su iPhone e iPad, con Android e gli altri paesi a seguire. Il tasto Compra funzionerà così: per comprare, basterà scrollare le immagini e selezionare colore e taglia.

L’acquirente riceverà il prodotto direttamente a casa allo stesso prezzo disponibile sul sito del venditore, con pochi clic. I Buyable Pins, riconoscibili dalle etichette blu, saranno individuabili attraverso la stessa tecnologia costruita nel tempo da Pinterest, come gli home feed, la ricerca, i feed per categoria e le board. Verranno lanciati dei nuovi filtri di ricerca per trovare i prodotti in base al prezzo e al colore.

Quando il prodotto sarà stato scelto, entrerà in scena il tasto Compra ossia “Buy it”, da cliccare con a seguire il pagamento tramite Apple Pay o una carta di credito. Pinterest collabora con payment partner come Stripe e Braintree per offrire soluzioni di pagamento in tutta sicurezza.

Il tasto Compra su Intsagram

Sul social fotografico più famoso del mondo ci saranno i pulsanti “Compra ora”, “Installa ora” una app, “Registrati” a una newsletter e “Scopri di più” su un prodotto. I tasti rimanderanno al sito dell’inserzionista, dove il consumatore potrà procedere agli acquisti.

Il test di queste funzioni avverrà nei prossimi giorni, mentre nei prossimi mesi gli inserzionisti saranno messi in contatto con target specifici di pubblico grazie a Facebook, che possiede Instagram e che fornirà dati demografici e interessi degli utenti.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register