Android 5.0.1 Lollipop per Note 4 e Galaxy S4: situazione aggiornata

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  7 aprile, 2015  |  7 Commenti
7 aprile, 2015
galaxy_s4

Visite: 21825

Meglio chiarire la posizione italiana di due device Samsung, il Galaxy Note 4 e il Galaxy S4, per non incorrere in errori di lettura o di interpretazione: l’aggiornamento Android 5.0.1 Lollipop non è ancora disponibile per i device italiani se si esclude il Note 4 brandizzato Vodafone, il cui firmware ufficiale potete trovare qui.

La fonte, l’unica veramente attendibile in ogni caso, è per entrambi i casi  l’apposita pagina del produttore in cui sono collocati tutti i rilasci per lo stesso Samsung Galaxy S4.

Galaxy S4

Partiamo dall’aggiornamento Android 5.0 Lollipop per Galaxy S4 Italia: nei giorni di Pasqua sono arrivati gli OTA ufficiali per la Slovenia, poi per i dispositivi brandizzati O2 che sono in commercio in Gran Bretagna. Si tratta di Android Lollipop 5.0.1.

Ok, ormai ci dovremmo essere, ma ancora non ci siamo:  è comunque molto probabile che nei prossimi giorni (se non addirittura già nelle prossime ore) arriverà il rilascio OTA ufficiale per il device italiano, in primis il no brand. L’ultima, vera notizia per l’Italia era stata prima di Pasqua quella relativa al Galaxy S4 GT-I9505 brand Vodafone Italia che, secondo alcune segnalazioni, sta ‘per’ ricevere la release 5.0.1. Ancora, però, niente di ufficiale pure qui.

Note 4

Per quel che riguarda l’altro pomo della discordia ossia Galaxy Note 4, probabilmente uno dei migliori phablet oggi su piazza a livello di performances, l’aggiornamento Android 5.0.1 Lollipop è imminente ma ancora non rilasciato per tutti a parte, come detto, Note 4 brandizzato Vodafone Italia che potete scaricare tramite OTA o software PC Kies. Ovviamente su SamMobile è anche disponibile il firmware completo da installare manualmente tramite Odin.

L’aggiornamento Android 5.0.1 Lollipop, il cui peso è considerevole, potrà essere installato sfruttando quindi il software per Pc KIES o direttamente sa smartphone attraverso la modalità Firmware OTA seguendo le istruzioni su schermo una volta ricevuta la notifica.

I requisiti necessari prevedono, oltre ad un’autonomia della batteria superiore al 60% e ai driver installati sul computer, la modalità debug USB attiva, il software per Windows, Odin, ed il firmware che potete scaricare gratuitamente qui.

Per il momento Android 5.0.1 Lollipop per Galaxy Note 4 è disponibile negli Stati Uniti, distribuito da Verizon, in India e nel Sud America e nell’Est Europa. Se volete farvi un giro su Sammobile, è riportala la scheda dell’aggiornamento in riferimento alla versione rilasciata per il Brasile, ma pare si tratti di un’unica build che è stata diffusa contemporaneamente su più territori, più precisamente la N910CXXU1BOC3.

I rollout OTA sono arrivati in Polonia, Romania, Russia, Croazia e Ungheria. Per quel che riguarda la versione italiana, i possessori di Note 4 con product code italiano marchiato Vodafone potranno procedere al download della versione, targata N910FXXU1BOC3, che la divisione software del colosso coreano ha iniziato a distribuire.

Lascia un commento

  • Roberto

    Samsung Note 4 Vodafone aggiornato il 1 aprile 2015 lollipop 5.0.1

  • Eric Mahmudaj

    Io ho ricevuto l’aggiornamento a lollipop del mio S4 ieri mattina, e non so il perché

    • Massimiliano Migliore

      Il tuo s4 è no brand italiano?

    • Massimiliano Migliore

      Il tuo s4 è no brand italiano??

      • Eric Mahmudaj

        Credo di si, come faccio a vedere se è no brand oppure brand?

  • Flo

    Ma con lollipop si risolveranno i problemi con la Galleria?

  • revyel998

    Non vi consiglio di aggiornare il galaxy s4 a lollipop,è vero che la navigazione web e l’interfaccia grafica sono migliorare,per non parlare della nuova tastiera,in confronto alla precedente è un altro mondo,ma per i fissati come me questo aggiornamento ha un unico mastodontico difetto…ovvero gli impuntamenti molto frequenti nella schermata di home e e delle applicazioni,problema dato probabilmente dalla terrificante gestione della ram del nuovo sistema operativo.


Ti potrebbe interessare anche: