Agenda Digitale / Competenze Digitali / Egovnews / Eventi / in evidenza / Innovazione / Marketing / Open Source / Strategia

Dematerializzare con il software libero e i formati aperti

Dematerializzare con il software libero e i formati aperti
1 minuti di lettura

Mercoledì 25 marzo LibreItalia, insieme al Comune di Mozzecane (VR) e all’Università degli Studi di Perugia, organizzano, in occasione del Documen Freedom Day del 25 marzo 2015, il convegno “Addio documenti cartacei: dematerializzare con il software libero e i formati aperti”, con interventi di Italo Vignoli, cofondatore del progetto LibreOffice, e Simone Aliprandi, fondatore di CopyLeft Italia, da Villa Ciresola a Mozzecane; e di Giuseppe Liotta, Gianluca Vinti e Osvaldo Gervasi dell’Università di Perugia, Alfiero Ortali e Sonia Montegiove della Provincia di Perugia, dall’Università di Perugia. Le due sedi saranno collegate in videoconferenza.

Il convegno naslocandina_25marzoce dall’iniziativa di Antonio Faccioli, socio LibreItalia e consigliere del Comune di Mozzecane, che ha avuto l’idea di sfruttare la data del Document Freedom Day per sensibilizzare le pubbliche amministrazioni e le aziende su un argomento di cui molti parlano ma su cui c’è ancora grande confusione, come la dematerializzazione, che può portare a una riduzione significativa dei costi operativi, soprattutto se effettuato insieme all’adozione di software libero e di formati standard e aperti”, commenta Sonia Montegiove, Presidente dell’Associazione LibreItalia.

Una volta definita l’agenda della giornata, ci siamo resi conto che sarebbe stato opportuno collegare una seconda sede in modo da poter raggiungere un pubblico più ampio, e raccontare la nostra esperienza in Umbria, dove non siamo ancora arrivati alla dematerializzazione, ma siamo sulla buona strada proprio grazie all’adozione di software libero e di formati standard e aperti”. La sede perugina ospiterà alcuni studenti del Liceo Scientifico, Artistico, Sportivo “G. Marconi” di Foligno e dell’Istituto Cassata Gattapone di Gubbio che stanno  sperimentando insieme a LibreItalia l’uso di formati aperti.

Le due sedi del convegno sono le seguenti:
Villa Ciresola a Mozzecane, Via Carlo Montanari 61 (registrazione all’evento obbligatoria)
Università di Perugia, Dipartimento di Matematica e Informatica, via Vanvitelli, 1 a Perugia (registrazione all’evento obbligatoria)

Il convegno inizierà alle 9:30 con i saluti istituzionali, e si concluderà alle 12:30. Sarà possibile seguire l’evento sui social network tramite l’hashtag #dfd2015 #libreitalia.

Foto del profilo di Alessio Sfienti
Appassionato del mondo Linux e della filosofia Open Source, da anni si occupa della cura di periodici e siti web di consulenza dedicati alla Pubblica Amministrazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>