Agenda Digitale / Blogger / Cultura digitale / E-government / Egovnews / in evidenza / Informazione / Innovazione / Marketing / Strategia

Il Veneto protagonista per vincere la sfida del digitale

Il Veneto protagonista per vincere la sfida del digitale
2 minuti di lettura

Lo scorso 2 Febbraio la Regione Veneto ha presentato i risultati conseguiti in tema di Agenda Digitale.
Si tratta di una serie di azioni che rappresentano un modello interessante sul quale innestare anche i nuovi finanziamenti europei e poi le conseguenti nuove azioni, derivanti dalla Programmazione 2014-2020.

Tre sono i principali macro obbiettivi che la Regione Veneto ha da tempo messo in agenda: infrastruttura, cultura e servizi, e su questi si sono sviluppate le azioni fin qui portate a termine e/o attualmente in corso.

1) Azzerare il divide infrastrutturale finanziando i cantieri che hanno portato banda larga e porteranno banda ultra larga nei prossimi mesi, nei distretti produttivi, nei centri urbani e nelle zone rurali del Veneto. Garantire accesso gratuito attraverso WiFi pubbico nei comuni veneti, favorire la messa in sicurezza delle reti di emergenza medica.

2) Acculturare cittadini e aziende attraverso l’apertura di punti di accesso liberi e gratuiti nei comuni veneti e favorire la crescita culturale delle aziende attraverso la messa in disponibilità di ‘angeli digitali’, ovvero giovani laureandi nativi digitali.

3) Sviluppare servizi innovativi con i Dati Aperti, attraverso l’adozione del Cloud Computing e modernizzare il settore manifatturiero con il finanziamento dei primi FabLab in ogni provincia del Veneto.

L’evento #adveneto è stato strutturato in modo che fossero i beneficiari delle azioni a raccontare le loro esperienze per garantire un feedback non mediato dai gestori dell’Agenda regionale.

Le testimonianze, coordinate dal Digital Champion Riccardo Luna, hanno avuto alcuni testimonial di spessore come Carlo Mochi Sismondi presidente di ForumPA, piuttosto che il rettore di Ca’Foscari Michele Bugliesi e molti altri protagonisti che, come ha ben sottolineato Roberto Moriondo ‘pensano in digitale e agiscono in digitale’.

Il vicepresidente Marino Zorzato e la direttrice Agid Alessandra Poggiani hanno voluto sottolineare come le Agende Nazionale e Regionale sono sinergiche e per certi aspetti complementari quando diventano azioni concrete che rispettano i mandati della UE e i grandi Piani Nazionali sulla Crescita e sulla Banda Larga.

2015-02-02 09.46.38

L’occasione è stata utile per presentare il primo osservatorio sull’Agenda Digitale del Veneto illustrato dal prof. Sacco e per lanciare in prospettiva le macro azioni future, frutto della negoziazione sui piani operativi POR-FESR e POR-FEASR che la regione andrà a gestire nei prossimi anni.

2015-02-02 20.45.40
Nel pomeriggio, dopo la presentazione dei Digital Champions veneti quali ambasciatori e collaboratori attivi dell’Agenda Digitale si è passati alla formula Barcamp con 7 tavoli di lavoro tematici che hanno permesso ai PM regionali di illustrare le azioni in corso e di raccogliere stimoli e osservazioni dai partecipanti.

2015-02-02 15.42.30

Una giornata molto intensa e piena di buoni propositi che fa ben sperare per il futuro digitale di una regione sempre pronta a fare la sua parte in modo creativo, appassionato.

Un modello che non è solo evento ma, soprattutto partecipazione e azione.
Di seguito lo storify della giornata.

Foto del profilo di Gianluigi Cogo
Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde cultura digitale nella Pubblica Amministrazione. In rete dai primissimi anni ‘90, a Venezia fonda la prima rete civica ‘Venice On-Line’ e poi il primo portale cittadino: ‘Venezia.Net’. Verso la fine degli anni ’90, assieme ad altri colleghi, crea il primo network dei Comuni della Provincia di Venezia ‘Polo Est’ e, infine, uno dei primi social network italiani: ‘Networkingitalia.it’. Presso la Regione Veneto (dove ora ha la responsabilità della Community Network inserita nella struttura di e-government) crea la prima rete intranet basata su workspace e dinamiche 2.0. Sviluppa, insieme ad altri colleghi di diverse regioni italiane, Ritef, la ‘rete delle regioni per l’e-learning’ ed è fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia. Attualmente svolge consulenze per Università, Centri di Formazione Pubblici e Privati e Ministeri, per divulgare le dinamiche e i valori della ‘collaborazione e della partecipazione’. E’ docente presso la Facoltà di Informatica dell’Università Ca Foscari di Venezia del corso ‘Social media e smart apps’, Presidente di Assint (Associazione per lo sviluppo dell’innovazione e delle nuove tecnologie), è stato anche Segretario Generale dell’Associazione Italiana per l’Open Government, Componente del Comitato Scientifico della rivista Egov, membro dell’esecutivo dell’Istituto per le Politiche dell’Innovazione, fondatore/animatore della rete degli innovatori della pubblica amministrazione, consulente di FormezPA e molto attivo con il suo blog: http://webeconoscenza.net/. Ha ideato e promosso il primo Barcamp degli innovatori della Pubblica Amministrazione e collabora come docente e curatore scientifico per master e corsi sull’e-government 2.0 e sull’Enterprise 2.0. Scrive su diverse riviste del settore e ha pubblicato i libri: ‘La cittadinanza digitale’ , ‘I siti web delle Pubbliche Amministrazioni’ e ' I Social Network nella PA'.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>