Dematerializzazione documenti PA: Aruba PEC conservatore accreditato Agid

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  3 febbraio, 2015  |  Nessun commento
3 febbraio, 2015
arubapec_dematerializzazione

Visite: 2079

Conservatore Accreditato nell’ambito della dematerializzazione dei documenti: Aruba PEC ottiene un importantissimo riconoscimento dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid), confermandosi punto di riferimento nella dematerializzazione dei dati nella PA.

In questo senso, il vero punto di forza di Aruba PEC è il servizio “DocFly Conservazione Digitale a Norma“, che consente di conservare digitalmente tutti i tipi di documenti informatici (amministrativi, fiscali e clinici), garantendone autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità.

Il servizio di dematerializzazione è già utilizzato da vari ‘attori’ italiano, tra i quali Vodafone Italia, Unicredit, Trenitalia, InfoCamere e le Regioni Basilicata e Sardegna. Aruba PEC garantisce assistenza h24 per 365 giorni l’anno e massima sicurezza nella conservazione dei documenti digitali grazie alla propria rete di data center proprietari situati sul territorio nazionale.

Rientrare nella lista dei primi conservatori accreditati è per noi un riconoscimento importante – ha commentato Simone Braccagni, Amministratore Delegato di Aruba PEC – Crediamo fermamente nel processo di dematerializzazione che sta coinvolgendo Enti e PA  e con DocFly Conservazione Digitale a Norma miriamo a fornire un servizio vantaggioso per aziende e Pubblica Amministrazione. Chi deciderà di usufruire del servizio potrà conservare digitalmente i propri documenti nel tempo mantenendone il valore legale e la certezza della data di archiviazione, evitando le spese relative ai costi di stampa, stoccaggio ed archiviazione dei documenti da conservare per diversi anni“.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: