Apps & Mobile / Aziende / Beni comuni / in evidenza / Innovazione / Marketing

Rivoluzione Microsoft: Windows 10 sara’ completo e gratuito

Rivoluzione Microsoft: Windows 10 sara’ completo e gratuito
1 minuti di lettura

Un sistema operativo per qualsiasi device (computer, smartphone, tablet e Xbox) e assolutamente gratuito: Windows 10 arriverà tra qualche mese ma Microsoft lo ha messo in mostra nell’evento Windows 10: Next Chapter trasmesso in streaming dal quartier generale di Redmond tra squilli di tromba.

Effettivamente, la svolta c’è: ogni aggiornamento da Windows 7, 8.1 e Phone 8.1, a Windows 10 sarà completamente gratuito per il primo anno dal lancio, ovvero a partire dalla prossima settimana, quando il sistema inizierà ad essere commercializzato.

Windows 10: tutte le novità (poche)

In primis c’è il ritorno del menù Start per uniformare e semplificare l’utilizzo delle diverse applicazioni (sia quelle tradizionali che quelle per i dispositivi touch). Sono state migliorate le funzioni di multitasking e l’interfaccia, declinata anche nella funzione Continuum ai dispositivi ibridi (quelli che possono diventare tablet).

Ma forse la novità principale è la messa a fattore comune – al contrario, quindi, di quanto fatto con Windows 8 –  dell’esperienza tra i differenti device. Con conseguente apertura a Internet e a quel mondo di app che si sono affermate sul mercato, anche quelle Apple.

Passiamo alla definizione di Cortana, l’assistente virtuale Ms per PC e i tablet che esordì su Windows Phone 8.1. Cortana se ne starà rintanato nell’angolo in basso a sinistra dello schermo e si potrà interagire in maniera naturale ponendo domande e impartendo comandi. Sarà inoltre trasversale nella piattaforma di Windows 10: agirà tanto sul desktop quanto sui dispositivi mobile, per affiancare l’utente senza soluzione di continuità.

Poi c’è l’enigma Project Spartan, ossia il “nuovo browser per un web moderno” che nei sogni di Microsoft dovrebbe, un giorno, sostituire Explorer: inizialmente non ci sarà, serve ancora tempo, magari prima lo vedremo sugli smartphone dove porterà in dote annotazioni testuali e in punta di dita, funzioni dedicate alla lettura offline, agevole condivisone, nonché l’integrazione di Cortana.

Ultimo ma non per ultimo, il comparto giochi: Microsoft intende connettere e tenere insieme la piattaforma di Xbox con Windows, il che significa gettare un punto tra il mondo console e quello pc. In pratica il mondo Xbox sbarcherà su Windows.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>