Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Whatsapp Web in rampa di lancio: se arriva, cosa cambia?

Whatsapp Web in rampa di lancio: se arriva, cosa cambia?
1 minuti di lettura

Prima di tutto chiariamo che sono, per ora, rumors anche se figli di scoperte tecniche di una certa rilevanza: com’è o come non è, sembra da ultime analisi su APK che Whatsapp fosse al lavoro su un client web chiamato Whatsapp Web che dovrebbe permettere in via ufficiale di potersi collegare tramite Pc o Mac e poter chattare con i propri contatti senza dover utilizzare uno smartphone o un tablet.

Quindi gli indizi sono tre:

  1. build 2.11.471 scoperta da Android World Olanda;
  2. dichiarazione di Pavel Durov, fondatore di Telegram, il quale ha dichiarato che Whataspp ha contattato gli sviluppatori della versione web della sua app di messaggistica;
  3. presenza della pagina web.whatsapp.com che richiede un account Google per il login.

Rivoluzione totale? Dipende da che tipo di collegamento servirà per Whatsapp Web, visto che ad oggi per iscriversi a Whatsapp è necessario disporre di una scheda SIM non ancora utilizzata sul servizio. Una modalità non compatibile con nessun personal computer, che potrebbe venire sostituita su desktop con un sistema di autenticazione sviluppato ad-hoc.

Sembra infatti che Whatsapp Web utilizzerà un QR Code che sarà associato allo smartphone o al tablet principale sul quale esiste l’account principale associato all’applicazione.

Se così fosse, l’utilizzo che facciamo oggi di Whatsapp potrebbe drasticamente cambiare perché a quel punto oltre ad essere sempre collegati con smartphone dovremo decidere un codice ad hoc da associare ad uno e uno solo personal computer. Il che – per definizione – non sarebbe proprio consequenziale a tutta l’assoluta esclusività che Whatsapp ha voluto per i suoi utenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>