Le proposte di LibreItalia all’Agid per la PA digitale

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  16 novembre, 2014  |  Nessun commento
16 novembre, 2014
libreitalia

Visite: 2810

Il 7 novembre scorso i rappresentanti di LibreItalia, la community italiana di LibreOffice, hanno incontrato Marco Bani, Responsabile della Segreteria Tecnica dell’Agenzia per l’Italia Digitale, per presentargli le attività di The Document Foundation e LibreItalia per lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie digitali e dei formati standard.

Durante l’incontro sono stati mostrati, in particolare, il lavoro svolto a livello internazionale con The Document Foundation per i formati standard (anche a supporto della decisione del Governo del Regno Unito a favore di ODF) e le attività portate avanti con LibreItalia nel nostro Paese per la diffusione e la promozione della suite LibreOffice intesa come strumento libero di produttività individuale e automazione d’ufficio in grado di ridurre il digital divide e abbattere le barriere all’accesso degli strumenti di information technology alle fasce più deboli della popolazione.

Visto l’interesse dimostrato verso questo tema, è stato consegnato a Marco Bani la traduzione italiana del documento di politica sugli standard del Governo del Regno Unito, perché lo condivida all’interno dell’AgID stessa.

Come prima attività, Marco Bani ha proposto di far entrare LibreItalia nella “Coalizione Nazionale per le Competenze Digitali”, proposta accolta con entusiasmo.
Contribuire alla crescita della cultura digitale in Italia è uno dei primi obiettivi di LibreItalia, e di tutti i suoi soci.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: