Prezzi Nexus 5 in picchiata: con Android Lollipop e’ ancora meglio

Scritto da:     Tags:  , ,     Data di inserimento:  14 novembre, 2014  |  Nessun commento
14 novembre, 2014
nexus_5_kitkat

Visite: 6566

C’è un device che resiste al tempo e, al contrario dei rivali, più invecchia più è concupito: i prezzi Nexus 5 del resto stanno arrivando a livelli talmente ‘esagerati’ che, dopo il rilascio delle Factory ufficiali di Android 5.0 Lollipop, più di un’utente – anche appartenente alla famiglia Apple come il sottoscritto – sta facendo un pensiero serio all’acquisto dello smartphone dal rapporto qualità-prezzo più alto del globo.

Prezzi Nexus 5: tutti i link utili

Siamo arrivati a 259 euro per la versione 16GB nera: la quotazione è di Techmania, che propone il prodotto con garanzia Europa e spedizione in 5-10 giorni lavorativi. Ricordiamo che il prezzo di base, sul Play Store, è di 349 euro con spedizione pressoché immediata. Su Glistockisti siamo invece a 279 euro per le versioni nera e bianca con spedizione però inclusa (e Garanzia Europea), mentre Amazon attualmente batte Nexus 5 a 16GB a 319 euro.

I prezzi Nexus 5 a 32 GB sono anche meglio, se parametrati all’aumento di memoria: Techmania propone le versioni bianca e nera a 299 euro, con uno sconto di 100 euro secchi sui 399 di listino da Play Store. GliStockisti arriva a 349 euro per le versioni nera, bianca e rossa mentre Amazon si assesta sui 377 euro.

Android 5.0 Lollipop su Nexus 5: cosa migliora

L’adozione dell’interfaccia Material Design di Android 5.0 Lollipop su Nexus 5 sembra molto più rapida di qualsiasi altro cambiamento estetico avvenuto in passato. Nexus 5, aggiornato all’ultima versione del sistema operativo, risulta decisamente più rapido del Nexus 9 in tutti i reparti e in tutte le condizioni a parità di firmware ufficiale.

Si tratta di un sistema operativo tutto nuovo che cambia completamente rispetto a prima senza comunque stravolgere l’esperienza utente. Le tantissime nuove API permetteranno di rendere Lollipop molto più accessibile agli sviluppatori e le vere potenzialità di questo update le si vedranno solamente tra qualche mese quanto i modder avranno preso piana conoscenza di Android 5.0.

Se l’impatto sulla ram è secondario e lo scroll rimane velocissimo, muoversi tra tutte le schede è però meno intuitivo rispetto a prima e bisogna prenderci sicuramente la mano.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: