Anci e Vodafone insieme per lo sviluppo di Smart City

Scritto da:     Tags:  , , , , , , , ,     Data di inserimento:  13 novembre, 2014  |  Nessun commento
13 novembre, 2014
smart_city

Visite: 2257

Venerdì 7 novembre scorso è stato siglato, alla presenza del Presidente di ANCI Piero Fassino e dell’Amministratore Delegato di Vodafone Italia Aldo Bisio, il Protocollo di Intesa che ha come obiettivo la promozione congiunta dello sviluppo di “ecosistemi Smart City” in diverse realtà territoriali. Con la firma di questo Protocollo ANCI e Vodafone Italia si impegnano a supportare le amministrazioni coinvolte nell’identificazione delle priorità d’intervento e nell’implementazione di soluzioni concrete per abilitare una gestione innovativa, più efficace ed efficiente, di infrastrutture e servizi al cittadino.

Gli ambiti di applicazione spazieranno dall’eGovernment alla Dematerializzazione, dalla Scuola Digitale ai Trasporti Pubblici Intelligenti, dalla Sanità Digitale allo Smart Grid per il controllo e l’ottimizzazione delle reti energetiche ed idriche, dalla Gestione Intelligente dei Rifiuti all’utilizzo dei Big Data per migliorare la il controllo delle risorse e pianificare i servizi ai cittadini in base alla domanda reale.

ANCI ha individuato tra i Comuni che aderiscono all’Osservatorio Nazionale ANCI sulle Smart City le città di Bari, Cagliari, Firenze, Torino e Padova come pioniere per la realizzazione del progetto che progressivamente si estenderà a tutte le città aderenti che ne faranno richiesta.

La firma di questo protocollo rappresenta un importante passo per Vodafone che muove da una strategia complessiva di supporto e affiancamento alle Pubbliche Amministrazioni nel loro percorso di innovazione dei servizi al cittadino ed efficienza dei processi interni.

L’approccio seguito da Vodafone per supportare le Smart City punta a valorizzare le risorse e gli asset già presenti nelle città, veicolando soluzioni integrate che combinano gli asset distintivi Vodafone con sviluppi ad hoc, volti ad erogare servizi integrati evoluti ai cittadini e permettere alle Pubbliche Amministrazioni di raggiungere più rapidamente i propri obiettivi di efficienza ed efficacia.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: