Vacanze su Internet: per i voli online e gli hotel niente diritto di recesso!

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  10 novembre, 2014  |  Nessun commento
10 novembre, 2014

Visite: 2489

Sia per i voli online che per gli hotel online la prenotazione non può essere più disdettata, salvo sia stata acquistata la copertura assicurativa con facoltà di disdetta entro un predefinito termine. Lo dice la legge, e considerando che qualcuno inizierà a programmare le vacanza di Natale è meglio informarsi bene sul tema.

Allora, vediamo bene com’è sta storia dei voli online: per le prenotazioni di voli da siti di compagnie aeree (low cost o no cambia poco) o di camere di hotel o di biglietti del treno, non vale il diritto di recesso previsto, nei 14 giorni successivi all’acquisto, dal codice del consumo.

Il che significa, quindi, che un biglietto aereo o ferroviario va acquistato su Internet solo se c’è la certezza di consumarlo? La legge esclude espressamente il diritto di ripensamento del consumatore nel caso in cui il cliente si sia procurato, attraverso l’acquisto on-line, servizi relativi ad alloggio, trasporti, ristorazione e tempo libero forniti ad una data determinata o in un periodo stabilito.

Quindi, se il consumatore non può più usufruire del servizio, sia anche per ragioni gravi (come una malattia o un impedimento lavorativo) non potrà ottenere il rimborso dei soldi già versati sui voli online e altri servizi di cui sopra. Il diritto di recesso è escluso nella compravendita via internet dei contratti di viaggio o singoli biglietti.

Ma allora, per i voli online, come facciamo ad avere una scappatoia? Se vogliamo metterci 5 minuti per farli ma assicurarci la possibilità di recedere dobbiamo per forza attuare una copertura assicurativa prevista da apposite clausole contrattuali (sui siti internet dovete spuntare la casella di riferimento) che consentono, dietro incremento del prezzo, la disdetta entro un prefissato termine.

What's Happening Recommended by Hashcore

Lascia un commento