Pagamenti elettronici: Edenred tra Ticket Restaurant e nuove monete

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  10 novembre, 2014  |  Nessun commento
10 novembre, 2014
TR_EdenRed

Visite: 2915

I pagamenti elettronici e NFC (near field communication) e in generale tutti i pagamenti mobile continuano la loro scalata verso la contaminazione globale: la strada è lunga, cittadini e PA vogliono vederci chiaro e in questo senso, dal Sia Expo 2014 abbiamo tratto diverse conclusioni in merito.

Andrea-Keller

C’è però da rimarcare un concetto: il mercato dei pagamenti mobile è fatto dagli operatori di mercato, e in questo senso l’esperienza e lo spirito pioneristico di Edenred, ossia la società che ha concepito il Ticket Restaurant, diventano fondamentali per interpretare sia la situazione nel nostro Paese che i potenziali sviluppi futuri nel settore dei pagamenti elettronici.

Viviamo anche noi di Edenred questa fase di dematerializzazione – dice  Andrea Keller Amministratore Delegato di Edenred Italia -, dal 2008 ad oggi è stato lanciato un servizio Ticket Restaurant su carta elettronica ma il mobile e i pagamenti elettronici ed NFC stanno entrando anche nel nostro mondo. Ormai da qualche anno stiamo avendo una crescita del digitale di più del 30% e quindi abbiamo lanciato col Politecnico di Milano una sperimentazione sul mobile e sulla tecnologia NFC. Ciò che interessa i nostri utenti, siano essi aziende ristoratori o beneficiari, è la semplicità digitale in termini di utilizzo e possibilità di bloccare il wallet del mobile in caso di perdita e quindi poter recuperare dei ticket che, su supporto cartaceo, una volta che sono persi sono persi per sempre“.

Dematerializzazione e NFC, quindi, nel futuro di Edenred. Ma non solo per quel che riguarda il Ticket Restaurant. “Noi siamo attivi nel vero e proprio mondo dei pagamenti, per il quale abbiamo inventato all’inizio di quest’anno un’istituto di emissione di monete elettroniche, in gergo detto IMEL. E’ stata creata per l’emissione di carte prepagate e abbiamo lanciato un servizio che, associato a un sistema che permette la gestione della nota spese, consente da un lato di raccogliere delle transazioni di pagamento elettronico e dall’altro iniettarla in un sistema che gestisce le varie spese di trasferta (viaggio, nota spese, prenotazione aereo). Tutto questo sistema integrato, destinato alle aziende, contribuisce alla digitalizzazione perché forma qualcosa che storicamente era gestito con pagamento contante sotto forma di pagamento elettronico“.

ticket_restaurant

Pagamenti NFC: cosa sono in pillole

NFC è una tecnologia di connettività a radiofrequenza che consente la comunicazione bidirezionale a corto raggio tra dispositivi elettronici e quindi funziona solo a distanza ravvicinata, fino a un massimo di 10 centimetri.

Questa tecnologia può essere integrata all’interno della SIM, permettendo così agli operatori telefonici di inserire  i servizi NFC direttamente sulla scheda stessa. Per effettuare i pagamenti NFC, l’utente avrà bisogno di uno smartphone con chip dedicato e l’integrazione di carte di credito (o di carte prepagate) nel dispositivo mobile.

Per pagare con il cellulare, quindi, serve da un lato uno smartphone predisposto e dall’altro un POS Contactless  equipaggiato anch’esso di chip Nfc. I due dispositivi devono trovarsi a una distanza di 4 centimetri affinché la transazione possa essere eseguita.

Lascia un commento