Apps & Mobile / in evidenza / Innovazione / Marketing / Start Up

I Big Data degli operatori telco a servizio dei Brand grazie ad Audiens

I Big Data degli operatori telco a servizio dei Brand grazie ad Audiens
2 minuti di lettura

Il mercato del mobile advertising è uno dei segmenti a maggiore crescita e con importanti potenzialità. Con l’avvento del mobile internet le strategie di comunicazione hanno subito profondi cambiamenti e gli operatori si sono trovati a dover offrire servizi aggiuntivi rispetto ai classici voce e SMS per mantenere quote di mercato, creando al contempo interessanti opportunità di business.

È in questo contesto che si inserisce Audiens, start-up del Gruppo Digitouch, sviluppata da Marko Maras, professionista con oltre 15 anni di esperienza nel mondo internet, una forte specializzazione e comprovate esperienze industriali come il successo e il consolidamento di Onebip.com in 70 Paesi.

L’idea di Audiens è davvero innovativa: si tratta di una piattaforma di gestione dati unica al mondo (Data Management Platform – DMP) che consente di profilare il traffico mobile gestendo le informazioni – socio-demografiche e comportamentali – degli operatori nel totale rispetto della privacy, basandosi quindi su un approccio completamente differente rispetto alle tradizionali realtà oggi disponibili sul mercato.

Audiens è una soluzione totalmente svincolata dalle logiche cookie-based ed è in grado di offrire dati affidabili in quanto provenienti direttamente dal database degli operatori telefonici. Altre leve fondamentali che caratterizzano il servizio fornito da Audiens sono la velocità di elaborazione dei dati (pochi millisecondi), la facilità di integrazione (attraverso SDK, Javascript o API) e la disponibilità di un pannello di controllo online che consente – ai brand come agli investitori – di analizzare il profilo della propria base utenza in maniera semplice ed immediata. Questo permette di targetizzare le campagne con massima granularità e raggiungere, con messaggi specifici, gli utenti che navigano in mobilità ottimizzando il ritorno sull’investimento.

Un progetto importante che permetterà ai carrier di monetizzare i loro Big Data, un patrimonio finora decisamente poco esplorato, nonché un percorso molto innovativo che hanno già iniziato a perseguire alcuni colossi americani – come Verizon e Sprint – e che rappresenta un’enorme opportunità di business per i brand e gli investitori che saranno in grado di sviluppare campagne ad hoc ad alto tasso di conversione. Il mercato è in forte crescita e si stima nel 2016 varrà 9,6 miliardi di dollari a livello globale. In Italia la partenza è prevista per l’inizio del 2015.

Audiens consente agli editori e ai loro inserzionisti pubblicitari di utilizzare i dati in possesso degli operatori telefonici in maniera semplice e nel pieno rispetto della normativa sulla privacy” afferma Maras. “Il mobile profiling è una grande opportunità sia per le Telco, in quanto rappresenta una nuova linea di business, sia per i brand che avranno la certezza di veicolare il proprio messaggio al target corretto” spiega Maras.

È in corso un’evoluzione profonda nel modo di comunicare ai consumatori online. Dal nostro Osservatorio emerge che la capacità di pianificare campagne data-driven rappresenta un trend importante per il futuro della pubblicità online. Il mercato mobile continua a crescere e, anche se si prevede una fase di assestamento, non è destinato ad arrestarsi. Poter contare su strumenti volti a far leva su questo canale è un sicuro valore aggiunto per le aziende” prosegue Andrea Rangone, Responsabile degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>