AGIRE POR 2007-2013: buone pratiche nel segno della tecnologia

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  31 ottobre, 2014  |  Nessun commento
31 ottobre, 2014
amministrazione_digitale

Visite: 1628

Il progetto AGIRE POR 2007-2013, coordinato dal Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica e nato per promuovere la diffusione delle più significative esperienze di innovazione della PA realizzate nel Paese. Si pone l’bbiettivo di rafforzare le capacità e le conoscenze di Amministrazioni destinatarie situate nei territori delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia) attraverso l’attivazione di gemellaggi realizzati con Amministrazioni “offerenti” situate nel territorio nazionale. I gemellaggi sono volti al trasferimento di conoscenze, esperienze, metodologie, sistemi organizzativi e gestionali innovativi e, in generale, buone pratiche.

E-government, mobilità sostenibile, gestione integrata del territorio, cultura, logistica, tutela dell’ambiente e del paesaggio: sono questi i principali temi delle buone pratiche che, attraverso gemellaggi tra Amministrazioni, AGIRE POR trasforma in reti di conoscenze per il Paese. Buone pratiche nel segno della tecnologia che possono e devono acquisire ulteriore valore dal riuso e dalla condivisione anche con le imprese – che in alcuni casi ne sono state partner – in un dialogo “smart” che metta a confronto il settore pubblico con quello privato. Il rafforzamento delle capacità e delle conoscenze passa, pertanto, attraverso la promozione di una comunità di soggetti pubblici, che condividono buone pratiche e fabbisogni qualificati di azioni di pubblico interesse.

Coordinato dal Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica, AGIRE POR è finanziato attraverso il Programma Operativo Nazionale Governance e Assistenza Tecnica 2007-2013, uno strumento per l’attuazione della politica di coesione unitaria comunitaria che ha quale obiettivo principe quello di rafforzare le capacità e le competenze della PA, contesto nel quale l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione giocano un ruolo fondamentale.

A oggi il progetto AGIRE POR 2007-2013 può mettere in comune il frutto di 18 gemellaggi tra Amministrazioni che offrono buone pratiche e Amministrazioni delle regioni Convergenza – Calabria, Campania, Puglia e Sicilia – destinatarie delle esperienza realizzate.  Accanto ai 18 gemellaggi attivati il progetto ha in cantiere nuove iniziative che potrebbero, a breve, ampliare le maglie della rete di conoscenze già costituita.

Federico Lasco, Responsabile di AGIRE POR:  “AGIRE POR 2007-2013 ha raccolto fin qui oltre 30 iniziative, e coinvolto più di 100 Pubbliche Amministrazioni, in una rete di partenariato per l’innovazione. Innovazione aperta al servizio delle comunità, dei territori e del Paese: una opportunità unica per costruire una strategia collettiva per la crescita. SMAU e l’iniziativa di Milano 2014 sono un vettore nazionale dell’innovazione mirato ad aprire nuovi spazi per il partenariato pubblico-privato: sino al 2020 la strategia di sviluppo finanziata dall’Unione Europea passa per collaborazioni di lungo termine tra imprese di eccellenza e Amministrazioni vocate all’innovazione”.

Lascia un commento