Indagine Google su come viene usata la ricerca vocale da mobile [infografica]

Scritto da:     Tags:  , ,     Data di inserimento:  26 ottobre, 2014  |  Nessun commento
26 ottobre, 2014
Google-Voice-App

Visite: 2998

Google ha commissionato uno studio per analizzare in che modo, dove e perché la gente utilizza la ricerca vocale. Uno sguardo alle abitudini di utilizzo della ricerca vocale tra gli utenti di smartphone americani attraverso diverse fasce di età.

Lo studio condotto da Northstar Research  ha raccolto le risposte di 1.400 americani, tra cui 400 ragazzi dai 13 anni ai 17 e 1.000 adulti di età minima 18 anni. ”Abbiamo scoperto che per gli adolescenti la ricerca vocale viene naturale come controllare i social media e stanno diventando sempre più creativi su come (e dove) la usano“, ha detto Scott Huffman, vice presidente di Google per la ricerca conversazionale.

La ricerca ha evidenziato come siano maggiormente gli adolescenti a fare uso della ricerca vocale. Dall’indagine è emerso che più della metà degli adolescenti, con un’età compresa tra i 13 e i 18 anni, utilizza la ricerca vocale quotidianamente quasi quanto utilizza un social network. Gli adulti, invece, parlano al loro dispositivo nel 41% dei casi, mentre il 56% ammette che questo lo fa sentire “esperto di tecnologia”.

L’attività che gli adolescenti americani usano di più con la ricerca vocale è Chiamare qualcuno (43%), il 38% per chiedere informazioni su un percorso e il 31% per trovare aiuto sui compiti a casa. Gli adulti, invece, utilizzano la ricerca vocale più per ottenere le indicazioni stradali (40%), il 39% per dettare un testo e il 31% per chiamare qualcuno. In pratica, sia gli adulti che i ragazzi usano la ricerca vocale per superare il fastidio di digitare un numero di telefono.

voice-search-study

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: