Apps & Mobile / in evidenza / Marketing / Open Source / Strategia

Adobe Reader addio alla versione nativa per Linux

Adobe Reader addio alla versione nativa per Linux
1 minuti di lettura

Adobe ha deciso di dire addio alla versione nativa per Linux di Reader.

Dopo aver terminato lo sviluppo di Flash Player (fortunatamente nativamente implementato in Google Chrome e Mozilla Firefox) e AIR, anche Adobe Reader non sarà più supportato, la versione per Linux è stato recentemente tolto dall’elenco dei sistemi operativi supportati. Dopodiché Adobe ha eliminato fisicamente Adobe Reader per Linux dai suoi server.

Adobe Reader per Linux non è mai stato preso in considerazione dagli utenti i tanti visualizzatori e gestori alternativi (in grado di fornire maggiori funzionalità ed affidabilità) disponibili sia nei repository che nativamente integrati nei vari ambienti desktop (oltre ad essere molto spesso open source e non proprietari)

Inoltre, il mancato aggiornamento del programma per oltre un anno (l’ultima versione ufficiale per Linux, la 9.5.5 risale a Maggio 2013, ed è  disponibile solo nella versione per sistemi 32 Bit), in aggiunta all’eliminazione di Flas Player ed AIR per linux hanno segnato definitivamente il “divorzio” della Software House con l’ambiente linux.

Per gli utenti che vorranno ancora installare Adobe Reader in Linux, basterà scaricare il pacchetto deb / rpm o binario precompilato da questa pagina.

Ricordo che per gli utenti che intendono installare Adobe Reader in Debian, Ubuntu e derivate 64 bit dovranno installare alcuni pacchetti 32 bit altrimenti non potremo avviare correttamente il software proprietario.

Foto del profilo di Alessio Sfienti
Appassionato del mondo Linux e della filosofia Open Source, da anni si occupa della cura di periodici e siti web di consulenza dedicati alla Pubblica Amministrazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>