Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Egovnews / in evidenza / Innovazione / Marketing / Opengovernment / Start Up

L’Informagiovani di Schio ‘regala’ gli spazi pubblici al servizio di aziende e startup

L’Informagiovani di Schio ‘regala’ gli spazi pubblici al servizio di aziende e startup
2 minuti di lettura

a cura di Elsa Garzaro

A Schio, una città della provincia di Vicenza che si è sempre distinta nel dare voce a iniziative che intrecciano il sociale con il lavoro e l’innovazione (un esempio su tutti il Festival Città Impresa
http://cittaimpresa.veneziepost.it/), uno dei servizi offerti dal comune è l’Informagiovani: uno spazio fisico e virtuale (www.igschio.it) che ha lo scopo di supportare i giovani in cerca di informazioni utili sul lavoro, la formazione e il tempo libero.

A Schio però, oltre allo sportello che accoglie studenti e lavoratori, l’Informagiovani offre ad aziende o startup la possibilità di presentarsi gratuitamente alla cittadinanza nelle serie di iniziative “L’informagiovani ospita” e “Valori Lavori”.

Informagiovani_2

Il primo contenitore, “L’informagiovani ospita”, permette ad imprese, associazioni o professionisti, di utilizzare gli spazi pubblici del centro città per raccontare in prima persona le proprie competenze e peculiarità. Dal consulente che vuole parlare del suo lavoro, alla società che può dare degli esempi pratici su come opera, avere di fronte un pubblico rende possibile verificare l’adeguatezza di esposizione dei propri contenuti, ma avere anche un canale di comunicazione che va ben oltre la semplice e ormai esausta brochure.

Valori Lavori”, invece, dà ai ragazzi che hanno meno di 35 anni e non lavorano, l’occasione per mettersi in gioco utilizzando competenze, passioni ed esperienze in qualità di insegnanti. Con il motto “Le tue competenze sono valori. Hai mai pensato di trasformarle in lavori?” questi imprenditori in erba hanno l’opportunità di organizzare degli incontri a pagamento dove condividere le proprie capacità.

Non è necessario possedere una partita IVA: i giovani hanno il supporto necessario per dimostrare le loro competenze, dal confronto con le altre realtà che partecipano, al sostegno concreto per la diffusione dell’iniziativa, compresa la stampa del materiale informativo. Un esempio concreto? Delle ragazze che hanno lavorato per molto tempo come addette al customer service estero propongono con successo lezioni di business english.

Sono tutti momenti grazie ai quali il comune di Schio e l’Informagiovani dimostrano di saper cogliere le necessità sempre più pressanti di chi ha bisogno di trovare degli spazi fisici di aggregazione e comunicazione. Visto che da troppo tempo i soliti canali comunicativi non sono più sufficienti, perché non provare, come hanno fatto a Schio, a confrontarsi direttamente con le aspettative e le necessità dei cittadini?

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register