Sul nuovo Whatsapp arriva la terza spunta: sicurezza di avvenuta lettura

Scritto da:     Tags:  , , , , , ,     Data di inserimento:  4 settembre, 2014  |  Nessun commento
4 settembre, 2014
whatsapp_comunicazione

Visite: 1879

Ci siamo: il nuovo Whatsapp sarà quello della terza spunta. La ‘stanghetta’ più famosa della messaggistica mondiale servirà a confermare che, effettivamente, il nostro messaggio è stato letto. E sarà vera rivoluzione perché a tutt’ora se spediamo un messaggio non possiamo avere la matematica certezza dell’avvenuta lettura.

Oltre ad una spunta in più, Whatsapp consentirà di effettuare chiamate vocali. Ma il VoIP su Whatsapp è storia che va avanti da un po’ troppo per avere certezze.

I meglio informati però dicono che questa sarà la volta buona: in realtà si era cominciato a parlare di chiamate vocali su Whatsapp al momento dell’acquisizione della società da parte di Facebook. Poi diverse smentite, fino ad oggi. I rumors la danno ormai come una scelta certa, che porterà il nuovo Whatsapp a livelli ancora più alti perché sarà concorrenziale a Skype, Viber e – di fatto – anche a tutti i più grandi network di telecomunicazione.

Ma torniamo alla terza spunta o ‘flag’ come è definita tecnicamente. Il primo dei due flag attualmente previsti dall’app indica l’avvenuto invio del messaggio dal device del mittente, il secondo e ultimo flag, nonostante in molti lo considerino di avvenuta lettura, indica la disponibilità del destinatario ad una connessione internet ma non fornisce informazioni sulla lettura del messaggio. Il messaggio cioè è arrivato a destinazione ma non c’è la sicurezza che sia stato letto.

Tale funzione dovrebbe quindi essere riservata alla terza spunta. La funzione, presente anche in Facebook Messenger, gode di opinioni molto diverse tra loro soprattutto pensando al notevole fattore d’ansia negli utenti che, per un motivo o per un altro, non hanno voglia di rispondere a provocazioni, domande o messaggi di qualsivoglia tipo.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: