il Governo Britannico ha scelto di utilizzare il formato libero ODF

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  25 luglio, 2014  |  Nessun commento
25 luglio, 2014
uk-open-source

Visite: 1255

Il Governo Britannico ha da poco emanato una nuova normativa che indica quali saranno i file da utilizzare in tutti gli organi di Governo scegliendo per i propri documenti office il formato aperto ODF.

Ecco i formati scelti:

  • PDF/A o HTML per la visualizzazione di documenti governativi;
  • Open Document Format (ODF) per la condivisione e la collaborazione dei documenti governativi.

Le tecnologie selezionate sono compatibili con le applicazioni per documenti più comuni e permetteranno alle parti interessate (cittadini, aziende, organizzazioni volontarie) di non dover più sostenere i costi della licenza per l’utilizzo di software specifico.

Lo scorso gennaio il Governo inlgese aveva espresso l’intenzione di abbandonare l’utilizzo di Microsoft Office e i suoi formati in favore di soluzioni open source e di standard aperti. Questa mossa consentirà un risparmio complessivo pari a 1,2 miliardi di sterline (anche se non è chiaro come questa cifra sia stata calcolata), una cifra enorme che sarà utilizzata a vantaggio dei cittadini.

Thorsten Behrens, chairman di The Document Foundation (l’organizzazione che sviluppa Libreoffice e sostiene gli standard documentali ODF) ha dichiarato: “TDF è sempre stata una forte sostenitrice di ODF, e crede negli standard documentali aperti Il 22 luglio sarà una data da ricordare, il culmine di un sogno iniziato quando ODF è diventato standard ISO il 30 novembre 2006. Con l’adozione di ODF e PDF, il Governo del Regno Unito mostra al mondo che è possibile trovare una strada d’uscita dai formati proprietari e aumentare la libertà degli utenti

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: